Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Italservice Pesaro cade a in Campania ma resta prima. Ora i playoff

Ultima giornata di stagione regolare per Tonidandel e compagni. Una sconfitta ininfluente. Sabato al via la post season in trasferta contro il Ciampino Aniene

Italservice Pesaro - Real San Giuseppe Napoli

NAPOLI – La capolista Italservice Pesaro perde in Campania contro il Real San Giuseppe nell’ultima giornata di campionato. 7-4 il risultato finale, persino troppo severo per i biancorossi, primi in classifica e con la testa già proiettata ai playoff. Si parte sabato prossimo (28 maggio) con la post-season in casa del Ciampino Aniene, ottava classificata in serie A. Il ritorno è in programma mercoledì 1 giugno al PalaFiera di Pesaro.

Una sconfitta, quella odierna in terra campana, che non pesa più di tanto, maturata anche a causa dalle tante assenze fra i pesaresi. Partenza lanciata dei padroni di casa che si portano in vantaggio con Duarte e raddoppiano con Salas. La reazione rossiniana non si fa attendere e regala ben due gol: prima Salas (fratello del primo ndr.) e poi Bolo. La partita è vibrante, i botta e risposta continui e prima della pausa lunga sono i salernitani a trovare la zampata vincente con Bocca. Si ricomincia e la Real San Giuseppe allunga ulteriormente con Petrov. Tonidandel e Borruto riportano la gara in parità. Pesaro gioca la carta del portiere di movimento. Ma sono i campani ad approfittarne con Joselito, che segna due gol, e poi di nuovo con Salas. Finisce 7-4.

REAL SAN GIUSEPPE-ITALSERVICE PESARO 7-4 (3-2 p.t.)
REAL SAN GIUSEPPE: Bellobuono, Ercolessi, Joselito, Crema, Patias, Imparato, Duarte, Petrov, Bocca, Napolitano, Micheletto, Salas, Montefalcone, Lepre. All. Tarantino.
ITALSERVICE PESARO: Vesprini, Tonidandel, Salas, Borruto, Cuzzolino, Bragagnolo, Tazine, Canal, Costanzi, Obbar, Bolo, De Luca. All. Colini.
ARBITRI: Giovanni Losacco di Bari, Fabio Maria Malandra di Avezzano. CRONO: Nicola Maria Manzione di Salerno

RETI: 5’53” Duarte, 11’32” Salas (Napoli), 12’38” Bolo, 13’25” Salas (Pesaro), 18’32” Bocca, 25’08” Petrov, 77’58” Tonidandel, 28’21” Borruto, 35’02” Joselito, 38’47” Salas (Napoli), 39’05” Patias.