Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Linea verde Conero Planet: ecco Giombini e Marcelletti

Nicol Giombini ed Elisa Marcelletti sono due nuove giocatrici a disposizione di coach Bacaloni per il prossimo campionato di serie B1. Elementi giovani e di sicuro avvenire per arricchire un roster che inizia a completarsi in vista dell'inizio dei lavori

Giombini e Marcelletti nuove giocatrici della Conero Planet

ANCONA- La Conero Planet Volley Ancona guarda al presente e non solo. Gli arrivi di Nicol Giombini ed Elisa Marcelletti, rispettivamente classe 2000 e 2003, rappresentano il chiaro intento di programmare il futuro cementificando il presente. E così le due giovani approdano alla corte di Luca Chiappini, con un palmares già ricchissimo di lustri. Titoli di categoria, finali nazionali e tante belle speranze. La società dorica si è garantita, senza dubbio, due tra i migliori prospetti giovani in circolazione:

«Abbiamo più volte ribadito che il nostro obiettivo è di dare l’opportunità a giovani di valore di vivere esperienze di alto livello tecnico – ha detto il presidente Mauro Castracani– Ovviamente occorre che abbiano il tempo di ambientarsi nella categoria e crescere senza avere troppe pressioni e da qui la necessità di avere in squadra elementi esperti e che già hanno militato in B1 come Alessandrini, Bellucci, Da Col e Giuliodori. Tuttavia le aspettative sulla loro crescita sono alte e contiamo che si impegnino al massimo esprimendo le proprie capacità».

Felicità anche da parte delle giocatrici: «Sono veramente felice dell’opportunità che mi è stata offerta – ha detto Elisa Marcelletti – e sono molto contenta di tornare alla Conero dove ho disputate già 4 stagioni a livello di settore giovanile. Sono consapevole che sarà un anno intenso ed è veramente motivante giocare in serie B1 con atlete esperte che hanno alle spalle tanti campionati importanti e dalle quali spero di imparare molto».

Le fa eco anche Nicol Giombini: «Ho scelto la Conero perché ho visto che la società e lo staff mi hanno voluto fortemente ed hanno creduto nelle mie capacità. Non vedo l’ora di cominciare e so che posso e devo migliorare molto. Ho tanta voglia di giocare e di divertirmi con questa maglia e queste compagne».