Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Lazzari vuole ancora la Vigor: «L’anno prossimo? Spero di proseguire il percorso coi rossoblu»

Il centrocampista ammette sui social di voler proseguire quanto intrapreso quest’anno con la Vigor Senigallia. Una stagione bruscamente interrotta e chissà se sarà mai portata a termine

Anche in questo periodo difficile per tutti, arriva una buona notizia in casa Vigor Senigallia: l’attestato di amore del centrocampista Andrea Lazzari, uno dei volti più noti della squadra. Dopo i tanti anni in Serie A, B e C, Lazzari aveva scelto la Vigor sposando subito il progetto. Purtroppo però questa stagione si è bruscamente interrotta per tutti. E la prossima?

Il giocatore vuole proseguire in rossoblu: «Per la prossima stagione credo proprio che resterò alla Vigor – dice Lazzari sui social –, da parte mia c’è grande voglia di portare avanti questo rapporto e credo sia lo stesso anche da parte della società. Ora però l’importante è la salute di tutti, mi auguro che sia comunque una stagione all’insegna di grandi soddisfazioni».

Una notizia che fa felici i tifosi rossoblu, che ripongono molta fiducia nell’ex giocatore di Fiorentina, Udinese, Cagliari e Atalanta, tra le tante. Il club del presidente Franco Federiconi è comunque alla finestra come tutte le squadre di Eccellenza, aspettando pazientemente le decisioni della Figc in merito alla prosecuzione o meno di questo campionato. La massima categoria regionale si era fermata con la Vigor al settimo posto, tre punti sotto la zona playoff. Chiaro che se si decidesse di cristallizzare così la situazione, i rossoblu si vedrebbero negati le possibilità di eventuali playoff (se mai si dovessero svolgere). Ma è ancora prematuro parlare di ipotesi, quel che è certo è che la Vigor il prossimo anno ci sarà con grande entusiasmo, come ribadito nei giorni scorsi dai vertici societari. Si ripartirà da una prima squadra competitiva, come ormai consuetudine, e soprattutto un ricchissimo settore giovanile, fiore all’occhiello dell’intera regione Marche che ogni anno sforna giovani talenti.

Gradara d'Amare