Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Audax cade a Montelupone ma resta in zona playoff. Ora sotto con il Cagli capolista

La squadra senigalliese di Diego Petrolati conosce la seconda sconfitta stagionale. Poco male, il quinto posto della Serie C1 è ancora suo. In C2 l'Ostrense vince e risale, l'Arcevia perde e resta in fondo

Audax 1970 Sant'Angelo

SENIGALLIA – Seconda sconfitta in campionato per l’Audax Sant’Angelo 1970 che cade sul campo del Montelupone col punteggio di 4 a 1.

Marco Benigni e compagni stavolta non sono riusciti a far valere la loro grande fase difensiva (l’Audax ha la miglior difesa dell’intera Serie C1 con sole 20 reti subite) e nonostante l’iniziale vantaggio firmato Camillini, sono stati rimontati e sconfitti sotto i colpi letali di Ricci (doppietta), Giordano e Cassaro. Poco male guardando alla classifica, con il club del presidente Tiziano Tarsi che, fermo ad 11 punti, resta comunque in zona playoff, ora al quinto posto.

Ora sguardo rivolto a venerdì, quando per i ragazzi di Diego Petrolati l’appuntamento è di quelli molto attesi: al Seminario Vescovile di Senigallia arriva la capolista Cagli (ore 22.00), che domina il campionato con 18 punti (+4 sul Futsal Potenza Picena). Una ghiotta occasione per riscattarsi dopo la delusione del weekend scorso.

Fine settimana che invece è stato felice per l’Ostrense, in serie C2. I rossoblu hanno ottenuto la seconda vittoria di fila andando ad esultare sul terreno dell’Atletico Urbino. Vittoria 4 a 1 firmata Pierpaoli (doppietta), Giacomo Pacenti e Frattesi. Con il bottino pieno il quintetto di Tommaso Tonelli risale la china, piazzandosi al quarto posto del girone A.

Girone in cui a chiudere la graduatoria è ancora l’Arcevia che lotta ancora fino all’ultimo secondo, ma rimedia un’altra sconfitta, stavolta a Candia col punteggio di 5 a 4, rendendo vane le reti di Manzo, Mizdrak, Luciani e Verdini. Il risultato condanna i biancorossi ancora all’ultimo posto, con un solo punto raccolto sin qui. Ma il tempo e le qualità per rifarsi ci sono e la partita di Candia è un’altra dimostrazione, seppure sia terminata male.

Nel prossimo turno, venerdì, l’Ostrense riceve la leader Montesicuro TreColli (Pala Matteotti ore 21.45), mentre l’Arcevia attende l’Atletico Urbino (Palas di Castelleone di Suasa, ore 21.30).