Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Ascoli di Rossi cerca la prima vittoria contro il Cosenza

I bianconeri tentano l'aggancio ai calabresi che hanno 3 punti in più in classifica. Kragl escluso per problemi alla schiena, fuori anche Cangiano. Al Del Duca nei 10 precedenti 4 vittorie dell'Ascoli, 1 del Cosenza e 5 pareggi

ASCOLI – L’Ascoli torna in campo stasera (martedì 15 dicembre) al Del Duca nel campionato di serie B contro il Cosenza. Dopo la bella prova di sabato scorso a Cremona, finita con un pareggio per 3-3, Delio Rossi va in cerca della prima vittoria della sua gestione. La squadra sembra finalmente aver trovato un suo modulo preciso – il collaudato 4-3-3 – oltre ad un assetto tattico che garantisce equilibrio e capacità di manovra e di gioco. Con Baijc che nella posizione avanzata di centravanti classico, ha dimostrato di poter dare molte soddisfazioni ai suoi tifosi (contro la Cremonese tre gol ed un rigore sbagliato).

Ma con il Cosenza, che ha 9 punti in classifica (3 in più dell’Ascoli) il nuovo mister dovrà essere molto attento, evitando soprattutto che il reparto difensivo compia quegli errori che nell’ultima gara sono costati la vittoria ai bianconeri. Si sperava nel ritorno di Kragl tra i titolari, ma il forte difensore austriaco non è tra i convocati perchè soffre ancora di problemi alla schiena. Molto dunque dipenderà dalla prestazione di Brosco soprattutto, ma anche Corbo e Sini.

Ma è chiaro che il Picchio contro i calabresi allenati da Roberto Occhiuzzi, non può solo coprirsi in difesa ma deve vincere, sia per risollevarsi dal penultimo posto in graduatoria sia perchè non ottiene i tre punti da ben 7 partite. E nel reparto offensivo mancherà il giovane Cangiano, che ha fornito sempre ottime prestazioni.

Nei dieci precedenti tra Ascoli e Cosenza, allo stadio Del Duca 4 sono state le vittorie marchigiane, 5 i pareggi ed una degli ospiti ( peraltro in Coppa Italia 2016).

Alla vigilia del match il nuovo tecnico Delio Rossi ha detto: «Abbiamo adottato un buon sistema di gioco, ma non siamo ancora alla fase definitiva. I ragazzi ce la stanno mettendo tutta e qualche risultato non ha rispecchiato quello che avrebbero meritato. Visto che abbiamo una gara ogni tre giorni – ha aggiunto – devo comunque scegliere sempre chi è più pronto e mi da indicazioni chiare in allenamento. Per il resto in campo sono fondamentali l’autostima e la fiducia nei propri compagni».

L’arbitro dell’incontro di stasera, con inizio alle ore 21 sarà Ivan Robilotta di Caserta.