Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, la Lardini Filottrano in casa delle campionesse di Conegliano

La squadra di Schiavo torna in campo per dimostrare che la brutta serata contro Bergamo è archiviata, anche se di fronte ha l'avversario più forte

Muro della Lardini
Partenio e Grant a muro

JESI – Dopo la brutta sconfitta in casa contro Bergamo, dalla Lardini Filottrano ci si attende una prestazione di sostanza nella 2^ giornata di ritorno del massimo campionato di pallavolo femminile.

La serata nera di mercoledì, con la pesante sconfitta per 3-0, ha aperto una serie di interrogativi. Al di là dei meriti di una Zanetti Bergamo determinata e in palla fin dall’avvio, è la squadra di Schiavo ad aver lasciato perplessi. Sfidare ora le campionesse d’Italia e del mondo dell’Imoco Conegliano (si gioca domenica alle 17 al Palaverde di Villorba), se da una parte chiude in partenza il pronostico, dall’altra consentirà a Partenio e compagne di giocare dando battaglia senza l’assillo del risultato. La squadra di Santarelli, infatti, è la capolista della classifica e in casa non ha perso ancora un set. Ha un roster stellare nel quale spiccano le azzurre Egonu, De Gennaro, Sylla e Folie, la polacca Wolosz, la statunitense Hill e l’olandese De Krujif.

La palleggiatrice Irem Cor neo acquisto
La palleggiatrice turca Irem Cor

La Lardini Filottrano non avrà invece nelle sue fila la palleggiatrice turca Irem Cor, appena ingaggiata al posto della slovena Pogacar che ha chiesto e ottenuto di tornare in patria. Sarà Marika Gitti a fungere da vice Papafotiou per questo incontro.

Coach Schiavo già nel dopo gara contro Bergamo non ha nascosto l’amarezza per la prestazione della sua squadra e in settimana ha suonato la carica.

«Ci attende una prova durissima – ha detto l’allenatore della Lardini – ma anche per questo mi aspetto un approccio diverso rispetto a quello che abbiamo avuto mercoledì sera, voglio vedere in campo una squadra conscia del passo falso e che faccia tesoro degli errori commessi. Siamo consapevoli di affrontare la squadra più forte al mondo e che il destino della partita non è solo nelle nostre mani. Il riscatto non passa solo ed esclusivamente attraverso un risultato positivo, che sarebbe una cosa straordinaria».

Oltre che Imoco-Lardini, la 2^ giornata di ritorno riserva altri scontri molto interessanti. In ottica salvezza la Bartoccini Perugia ha una trasferta altrettanto impegnativa in casa della Èpiù Casalmaggiore di coach Marco Gaspari, così come è big match a Cuneo con la Bosca di coach Andrea Pistola che attende la visita della Savino Del Bene Scandicci, i cui tifosi sono in fermento dopo il cambio di guida tecnica e lo sciopero del tifo per due set nel match di mercoledì.
Fenera Chieri ospita la Uyba Busto Arsizio che ha il merito di aver riportato in settimana al volley giocato la divina Francesca Piccinini. Completano il quadro Valsabbina Brescia – Igor Novara, il derby lombardo che si annuncia molto equilibrato tra Zanetti Bergamo e Saugella Monza mentre Il Bisonte Firenze dovrebbe avere vita facile contro la Volalto 2.0 Caserta.