Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

ITAS Open – Memorial Cacciani, il grande tennis a Jesi. «Continuità e crescita»

Dal 4 al 14 luglio, la sesta edizione al Circolo Cittadino: dieci giornate di incontri e eventi, che animeranno le serate estive jesine

JESI – «Continuità e voglia di crescere ancora». È il segno sotto cui si apre, da giovedì 4 luglio fino al 14, la sesta edizione dell’ITAS Open di tennis, Memorial Romano Cacciani, al Circolo Cittadino: dieci giornate di incontri ed eventi, che animeranno le serate estive jesine.

I campi del Circolo Cittadino, scenario dell’ITAS Open – Memorial Romano Cacciani.

Nella Sala del Lampadario, lanciano l’appuntamento il presidente del Circolo Gianluca Mucelli, gli sponsor del torneo Simone Cola di ITAS e Claudia Cacciani di Vesmaco, il Maestro Alessandro Carbonari che presiede la Scuola Tennis e l’assessore allo sport Ugo Coltorti. Porta il suo saluto Carla Saveri, vice presidente del neonato Club delle Balette che riunisce le città, fra le quali Jesi, che vantano il ritrovamento delle rinascimentali palline utilizzate per il gioco della pallacorda. «Una storia di tradizione sportiva di cui siamo orgogliosi – dice Coltorti – e di cui fa parte questa manifestazione che oramai caratterizza la città».

L’ITAS Open, dopo una costante crescita negli anni, è arrivato ad affermarsi come primo torneo Open della regione per il montepremi di 8 mila euro e l’alto livello degli iscritti. Con il patrocinio del Comune di Jesi e della FIT regionale (Federazione Italiana Tennis), l’ITAS Open vanta l’iscrizione di seconde categorie e prevede anche una fase intermedia per la terza categoria. Il risultato è frutto di un lavoro di squadra che ruota attorno ad un progetto di valorizzazione delle attività del Circolo Cittadino e della Scuola di Tennis del Maestro Alessandro Carbonari, che conta circa 160 iscritti, suddivisi in quasi 80 bambini della scuola addestramento tennis, circa 60 adulti + 20 ragazzi del settore agonistico seguiti da un qualificato team di professionisti.

«Il Circolo con la sua Scuola di Tennis e le sue iniziative in campo culturale e ricreativo, conferma la sua efficienza e solidità, frutto di una storia prestigiosa, valorizzata da una capacità di rinnovamento per essere sempre al passo con i tempi» sottolinea Mucelli. Per Claudia Cacciani «la vicinanza al tennis è il percorso naturale di un’azienda che mio padre Romano ha fatto crescere con la passione imprenditoriale e l’amore per lo sport e per il tennis in particolare». Spiega Simone Cola: «Jesi vanta tra i suoi cittadini nomi di grandissimi campioni in varie discipline, una vocazione che si traduce nella diffusione di valori importanti per la qualità della vita di un territorio. Per questo, coerente con lo spirito della Mutua Assicurazione che rappresento, sono al fianco di società sportive come pallanuoto, bocce e scherma, quest’ultima nella persona della campionessa Elena Tangherlini che la sera della finale sarà presente al Parco Tennis del CCJ e premierà i vincitori del torneo».