Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Jesi, Primo Maggio di rugby al “Latini”: contro i Leoni arriva il Florentia

Ritorno fra le mura amiche dopo le due gare saltate per assenze causa Covid e la pesante battuta d’arresto di Modena. Di fronte ci sarà una delle big in corsa per la promozione

Rugby Jesi - Formigine (Immagine di repertorio)

JESI – Sarà un Primo Maggio di rugby al “Latini” di Jesi: domenica prossima alle 15.30 infatti i padroni di casa del Rugby Jesi ’70 torneranno di scena fra le mura amiche, ricevendo il Florentia, attuale seconda forza della classifica. Di certo, non il più agevole e il migliore degli avversari per un quindici come quello dei Leoni che, dopo due gare saltate causa assenze Covid, arriva dal pesante stop (63-5) dell’ultimo turno nella tana di Modena.

«Ci aspettavamo sicuramente di fare una partita più combattuta ma purtroppo abbiamo commesso errori importanti – dice della caduta di Modena il coach del Rugby Jesi ’70, German Greco – un brutto risultato, frutto certo non di domenica scorsa ma di diverse settimane in cui abbiamo lavorato e ci siamo allenati in situazione di emergenza. Una carenza che si è vista bene nelle lacune di organizzazione difensiva: l’abbiamo pagato davvero caro».

Prosegue Greco: «Ora arriva Florentia e loro sono una delle prime della classe, nel tris di formazioni che si stanno dando battaglia per salire di categoria. Un avversario tosto ma davanti al nostro pubblico, che potrà tornare a seguirci e incitarci dopo tempo, contiamo di riuscire ad arrivare al terzo tempo con un sorriso e uno stato d’animo differente rispetto all’amarezza dell’ultima partita. In settimana abbiamo ripreso a lavorare meglio e stiamo recuperando alcuni ragazzi, faremo il massimo per arrivare all’appuntamento nella maniera giusta».