Borgo Minonna, 40 anni di calcio fra festa e nuova avventura

La società dell'omonimo quartiere celebrerà il suo compleanno il prossimo 1 settembre in Comune e intanto presenta la squadra con cui affronterà il campionato di Prima Categoria 2018-19. «Entusiasmo e umiltà per ricominciare dopo i successi del passato»

IL Borgo Minonna è pronto a ripartire
IL Borgo Minonna è pronto a ripartire

JESI – Una società da tempo al top nel panorama provinciale e che quest’anno compie 40 anni, che saranno celebrati in Comune il prossimo 1 settembre, ripartendo con entusiasmo per una nuova avventura in Prima categoria. È il rinnovato Borgo Minonna, che si è ritrovato al Petraccini per una festa in famiglia, prima di cominciare, il 20 agosto, le fatiche di preparazione.

«Ripartiamo da zero, dopo il gran campionato dello scorso anno- dice il confermato tecnico Cristiano Luchetta- perché quanto abbiamo fatto va dimenticato e messo alle spalle. E quindi entusiasmo, umiltà e voglia di ricominciare, perché nel calcio se non ci si rimette ogni volta in discussione si va incontro a delusioni». Nella passata stagione il Borgo Minonna, nel suo girone caratterizzato dalla presenza e dal dominio della decaduta Anconitana, arrivò terzo, fuori dai playoff per il distacco di punti dalla seconda piazza dell’Osimo Stazione. «Stagione e situazione sicuramente irripetibili, quelle di trovarsi a giocare contro l’Anconitana e il suo pubblico- dice Luchetta- ma al di là della soddisfazione di affrontarli (ottenendo peraltro anche un punto, con vittoria sfumata in corsa, nella sfida al Carotti di Jesi, n.d.r.) la loro presenza ha in fondo penalizzato più di tutti proprio noi e il Monserra che, se non ci fosse stata davanti una squadra fuori categoria, i playoff fra di noi li avremmo fatti».

Foto di gruppo per i volti nuovi del Borgo Minonna 2018-19
Foto di gruppo per i volti nuovi del Borgo Minonna 2018-19

Adesso però si volta pagina. «Ci attende un girone dagli avversari importanti, magari scesi dalla Promozione e con una grande voglia di rifarsi e tornare subito in alto, come Moie Vallesina e Passatempo. E poi ci saranno la Castelfrettese, molto rinforzata, i Portuali Ancona, il Monserra, la Sampaolese. Insomma, torneo tosto».

Quanto al Borgo Minonna, «Per una società come questa, per forza di cose storicamente l’obiettivo numero uno non può che essere la permanenza in categoria. E da lì si deve ripartire, con umiltà. Se poi si dovesse riuscire a ripetere quanto di ottimo è stato fatto negli ultimi due campionati, con un sesto e un terzo posto, sarebbe eccellente. Ci presentiamo con una squadra ringiovanita e che ha voglia di far bene».

Mister Cristiano Luchetta e il direttore sportivo Stefano Senesi
Mister Cristiano Luchetta e il direttore sportivo Stefano Senesi

Via alla preparazione il 20 agosto, prima amichevole il 25 con la Filottranese per la squadra allestita dal direttore sportivo Stefano Senesi e dalla società del presidente Franco Centanni, del cassiere Bruno Albanesi e di tanti appassionati del quartiere che prestano il loro servizio. E sarà questa società che sarà celebrata il prossimo 1 settembre per i suoi 40 anni, omaggiandone e premiandone i presidenti (come il compianto e scomparso Liborio Palombini) e i capitani.

Borgo Minonna 2018-19
Portieri: Molinari, Tarsi.
Difensori: Romagnoli, Rotoloni, Pascucci, Pelosi, Sassaroli, Bolognini, Garbuglia, Cardinali.
Centrocampisti: Marchegiani Yuri, Morbidelli, Manoni, Serrani, Moreschi, Marchegiani Davide, Amadio.
Attaccante: Ledesma, Ferrante, Cercaci, Bresciani.