Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Italservice Pesaro, semifinale scudetto con Eboli. Tonidandel: «Favoriti? Non conta niente»

Vigilia di Final Four per i biancorossi. Il capitano rossiniano racconta le sue impressioni ed emozioni per il ritorno al Pala Nino Pizza di circa 500 spettatori

Felipe Tonidandel, capitano dell'Italservice Pesaro

PESARO – «Italservice Pesaro favorita? Non ci interessa e non conta niente». Così capitan Felipe Tonidandel alla vigilia delle attesissime Final Four scudetto di Serie A.

Domani – giovedì 17 giugno – alle ore 20.30, in diretta streaming su PMGSport Futsal c’è Italservice-Feldi Eboli, gara valevole per la semifinale d’andata. Al Pala Nino Pizza di Pesaro, location scelta per l’intera manifestazione, verrà assegnato il tricolore nella finalissima di ritorno fissata lunedì 21 giugno.

L’Italservice sarà chiamata a superare nel doppio confronto di domani e venerdì la formazione campana, sconfitta già nella finale di Coppa Italia dello scorso aprile. Si tratterà di una rivincita e la posta in palio anche questa volta sarà altissima. Chi passerà il turno troverà sulla propria strada la vincente di Came Dosson-Meta Catania (domenica 20 andata, lunedì 21 il ritorno).

Circa 500 spettatori potranno assistere alle quattro giornate all’insegna del futsal e di un quasi ritorno alla normalità. «La parte più bella saranno loro – racconta Tonidandel -, entrare sul campo e vedere gente al palazzetto sarà fantastico e sicuramente i nostri tifosi ci daranno una grossa mano. Li vogliamo rumorosi perché loro possono fare la differenza in questa Final Four, ma anche vedere la tifoseria avversaria insultarti è molto bello. Ci manca tutto. Giocheremo anche e soprattutto per il pubblico».