Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Italservice Pesaro, le prime parole di Espindola: «Sono arrivato in un club ambizioso, vogliamo fare grandi cose»

L'estremo difensore di origini brasiliane si racconta dopo aver cenato insieme alla dirigenza nello scorso weekend. I biancorossi torneranno in campo a inizio settembre

Carlos Espindola, nuovo portiere dell'Italservice Pesaro

PESARO – Ecco le prime dichiarazioni di Carlos Espindola da nuovo portiere dell’Italservice Pesaro. Il talento brasiliano dopo aver toccato con mano la città, ha raccontato la sua scelta di tornare in Italia.

«Ho subito percepito la serietà della società. L’Italservice Pesaro è un club ambizioso, vuole fare le cose in grande. Tutti mi hanno parlato bene dell’ambiente e soprattutto della città. Prometto che farò di tutto per farmi trovare sempre al 100% – prosegue Espindola -, sperando che sia per tutti un’annata tranquilla e che il Covid diventi al più presto solamente un brutto ricordo. In questo modo i tifosi potranno stare sempre al nostro fianco e magari potremo condividere con loro grandi soddisfazioni».

Espindola è tornato nel Belpaese dopo le esperienze con Asti (dove si è laureato campione d’Italia nel 2016), Napoli e diverse affermazioni in giro per l’Europa. Non sembra però sazio di vittorie: «Gli obiettivi dell’Italservice li conosciamo: ripetere i successi centrati quest’anno in Italia (Coppa Italia e Serie A, ndr) mentre in Europa non vogliamo porci limiti. Punteremo ad arrivare più lontano possibile».

Capitolo preparazione: start fissato per inizio settembre.