Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Incendio al porto di Ancona, parte dello sport si ferma in attesa di novità dal Comune

Molti impianti sportivi all'aperto, e non solo, sono rimasti chiusi e attendono l'ok dall'esito delle verifiche dell'Arpam. La situazione nel capoluogo è in fase di sviluppo

Cus Ancona
Un'immagine del centro sportivo del Cus Ancona, uno degli impianti rimasti chiusi

ANCONA – L’incendio divampato nella notte tra martedì e mercoledì al porto di Ancona, nella zona dell’ex Tubimar, ha limitato anche l’attività degli impianti sportivi. Molti di questi, tutti quelli all’aperto ma non solo, sono rimarranno chiusi nell’intera giornata di oggi e attendono di sapere se potranno riaprire i battenti domani. Molto dipenderà dall’esito definitivo delle analisi che sono state condotte dall’Arpam che rileveranno la presenze di tracce tossiche nelle emissioni.

Intanto, ieri, l’Anconitana è stata costretta a rinviare il suo programma di allenamenti al Dorico. Sia la prima squadra di Marco Lelli che l’intero settore giovanile sono stati costretti a non utilizzare la struttura del Viale della Vittoria e sperano di ripartire nella giornata odierna. Qualora non dovesse esserci il nulla osta, i grandi sarebbero dirottati sul sintetico del Raimondo Vianello di Offagna.

Chi, già questa mattina, aveva optato per l’interruzione delle proprie attività è stato il Cus Ancona del presidente David Francescangeli. Con una nota apparsa sui social, il numero uno biancoverde ha fugato ogni dubbio: «Onde evitare ogni dubbio sull’attività sportiva odierna, comunico che oggi 16 sttembre 2020, tutta l’attività sportiva del Cus Ancona sia all’aperto che al chiuso è sospesa. Seguiranno aggiornamenti».

Stop anche per il Cab Stamura, settore giovanile della Luciana Mosconi Campetto Basket Ancona: «A seguito dell’incendio che ha colpito l’area portuale di Ancona e i disagi ambientali creati dalla nube generatasi, tuttora in via di accertamento, il CAB Stamura in via precauzionale annulla la propria attività per l’intera giornata di mercoledi 16 settembre 2020».