Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Halley Thunder Matelica impegnata sul difficile campo di Selargius

Match in Sardegna per squadra di coach Cutugno: «Loro formazione ricca di talento, ma all’andata abbiamo dimostrato di poter competere». La Takrou passa a Brescia

Sofia Aispurùa, ala della Halley Thunder Matelica (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Si conclude domani, 29 gennaio, una settimana molto intensa per la Halley Thunder Matelica: dopo il successo di sabato scorso sul Cus Cagliari (60-55) e la sconfitta di mercoledì a San Giovanni Valdarno (78-62), le ragazze di coach Orazio Cutugno (8 punti in classifica) viaggiano alla volta della Sardegna per affrontare la Techfind San Salvatore Selargius, seconda giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile di basket. All’andata il team isolano si impose 56-61 al termine di un match intenso.

L’ultima novità in casa Halley Thunder è l’addio di Christelle Takrou. Il club biancoblù e la giocatrice hanno risolto consensualmente l’accordo che era fino al termine del campionato. «La società biancoblù – si legge nella nota diramata oggi – ringrazia Christelle per il contributo e l’impegno sempre profusi durante la stagione e mezza trascorsa con noi e le augura le migliori fortune con la sua nuova squadra Brixia Basket Brescia (A2 girone Nord) e per il futuro. Siamo certi che porterà con sé un buon ricordo dell’esperienza vissuta alla Thunder».

Tornando al match di domani, queste sono le parole di coach Orazio Cutugno: «Andiamo a Selargius con fiducia. All’andata abbiamo già dimostrato di poter competere alla pari, adesso abbiamo anche maturato un po’ di esperienza e migliorato il nostro gioco. Loro sono una squadra ricca di talento, con grandi tiratrici e stazza fisica vicino a canestro. Conterà molto che tipo di ritmo avrà questa partita, dal momento che Selargius non gioca da oltre un mese e di certo vorrà ripartire col piede giusto davanti al suo pubblico».

La squadra sarda allenata da coach Roberto Fioretto ha 12 punti ma la classifica è bugiarda: il team giallonero, infatti, deve recuperare ben quattro partite poiché è stato lungamente colpito dal Covid (l’ultima gara disputata risale addirittura al 18 dicembre). Selargius è un team solido e robusto, in cui emergono sotto canestro Adriana Cutrupi (11,7 punti, 11,8 rimbalzi, 55% da due) e Mounia El Habbab (10,8 punti e 11,7 rimbalzi), mentre sul perimetro agisce con esperienza la guardia Francesca Rosellini (10,1 punti col 43% da tre).

Si gioca domani, sabato 29 gennaio, alle ore 15.30 al Geodetico di Selargius (Ca). Arbitreranno l’incontro i signori Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (Mi) e Vito Castellano di Legnano (Mi).

Exit mobile version