Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Halley Thunder Matelica torna a giocare dopo oltre un mese

In A2 femminile la formazione di coach Cutugno riceve il Cus Cagliari: «Dobbiamo ritrovare quanto prima il feeling con il parquet»

Ludovica Albanelli, giovane guardia della Halley Thunder Matelica (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – La Halley Thunder Matelica torna sul parquet dopo oltre un mese (l’ultimo incontro giocato dalle biancoblù il 19 dicembre a Firenze) domani, sabato 22 gennaio, tra le mura amiche del palasport di Cerreto d’Esi (ore 18.30) con il Cus Cagliari. Si tratta della prima giornata di ritorno

Le matelicesi si trovano in fondo alla classifica del girone Sud di serie A2 con 6 punti (3 vinte e 8 perse), ma devono recuperare due partite, una a San Giovanni Valdarno il 26 gennaio, l’altra con Capri in casa (la data non è ancora stata fissata). Il Covid ha fermato l’attività della Halley Thunder, ma ora il gruppo squadra ha ritrovato un numero sufficiente di giocatrici per poter scendere sul parquet.

«Veniamo da una situazione oggettivamente difficile perché non giochiamo da oltre un mese e, soprattutto, non siamo stati in condizione di poterci allenare con continuità e al completo – a parlare è il coach Orazio Cutugno. – Nonostante questo, le ragazze che hanno ripreso l’attività hanno sempre dato il massimo in allenamento e non è così scontato mantenere questa attitudine nei momenti di difficoltà. Questo ci lascia ben sperare per una pronta ripartenza in campionato. Si respira all’interno del gruppo la voglia di tornare a giocare e, per il tipo di partita che ci aspetta con un’avversaria ostica, in scia positiva, ben allenata e con una grande chimica, sarà importante per noi ritrovare sin da subito il feeling in campo e lottare per l’intera partita come abbiamo sempre fatto nella prima parte di campionato».

Il Cus Cagliari è allenato da coach Federico Xaxa ha 12 punti in classifica (6 vinte e 7 perse finora) ed è tra le poche formazioni ad essere in linea con il calendario. L’organico è profondo ed emergono per “numeri” l’ala Giulia Prosperi (11,5 punti e 5,1 rimbalzi), il pivot Ana Ljubenovic (9,5 punti e 7,8 rimbalzi) e la guardia Arianna Puggioni (9,2 punti con il 39% da tre).

Arbitreranno l’incontro Alessandra Ricci di Pedaso (Fm) e Alessia Quaranta di Pomezia (Rm).

Exit mobile version