Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Una Halley Thunder Matelica “acciaccata” conclude il 2021 a Firenze

Match difficile per le ragazze di coach Orazio Cutugno in trasferta: «Ma cercheremo di onorare questo storico anno con una prestazione di orgoglio e carattere»

Sofia Aispurùa, ala argentina della Halley Thunder Matelica, in lunetta (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – La Halley Thunder Matelica conclude il 2021 con un impegno esterno a Firenze contro il forte Palagiaccio, undicesima giornata del campionato di serie A2 femminile di basket. La formazione biancoblù (6 punti in classifica, 3 vinte e 7 perse finora) è reduce da tre sconfitte consecutive e deve fare i conti, in questo periodo, con numerosi “acciacchi” che hanno complicato il lavoro a coach Orazio Cutugno.

«Firenze – presenta il match il tecnico matelicese – è una squadra dal grosso potenziale che, a parte lo scivolone in casa con Capri, nelle ultime quattro uscite ha vinto tre partite difficili e decise negli ultimi possessi, tra cui l’ultima contro la capolista San Giovanni Valdarno. Loro viaggiano sulle ali dell’entusiasmo, dunque per noi sarà una partita durissima. Dovremo fronteggiare e contenere gli uno contro uno delle loro esterne e la solidità e taglia fisica delle lunghe vicino a canestro. Vogliamo chiudere il 2021, un anno storico per la Thunder e per questo gruppo di ragazze che finora ha svolto un ottimo lavoro, con un’altra prestazione di orgoglio e carattere».

Terza forza del campionato con 14 punti in classifica (7 vinte e 3 perse finora), il Palagiaccio Firenze può contare su un organico di tutto rispetto, allenato da coach Stefano Corsini, in cui emerge la guardia Marta Rossini, classe 2001, che sta segnando 19,1 punti di media.

Si gioca domani, domenica 19 dicembre, alle ore 18 al palasport San Marcellino di Firenze. Arbitreranno l’incontro i signori Davide Cirinei di Pisa e Igor Giustarini di Grosseto.