Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Halley Thunder Matelica, straordinario “blitz” in Sardegna

Basket A2 femminile: le ragazze di coach Cutugno sempre avanti vincono a Selargius e ribaltano anche la differenza canestri rispetto all’andata. Gonzalez top-scorer con 24 punti

Debora Gonzalez, capitano della Halley Thunder Matelica, top-scorer con 24 punti (foto Asd San Salvatore Selargius)

FABRIANO – La Halley Thunder Matelica conferma il suo buon momento di forma e firma il “colpaccio” in Sardegna battendo 54-62 la Techfind Selargius nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile di basket.

Le ragazze di coach Orazio Cutugno hanno anche ribaltato la differenza canestri con la squadra sarda e si godono così la quinta vittoria stagionale, la seconda nel giro di una settimana.

Sempre avanti la Halley Thunder Matelica, dall’inizio alla fine, con un massimo di quattordici punti su una Techfind che, soprattutto nella prima parte del match, ha dovuto fare i conti con la difficoltà a riabituarsi al basket giocato dopo oltre un mese di stop per Covid (le sarde erano ferme dal 19 dicembre).

Ottimo l’atteggiamento della squadra marchigiana, che ha giocato con convinzione per tutti i quaranta minuti con tutte le ragazze schierate, una prestazione corale in cui è emersa Debora Gonzalez, top-scorer con 24 punti, 5 assist e 6 falli subiti. 

Matelica, dicevamo, parte subito con il piede sull’acceleratore e al 7’ è già avanti 5-18 su un canestro di Zamparini. Il primo quarto termina 9-20.

Le padrone di casa si aggrappano alla bravura di Cutrupi sotto canestro (13-20 al 12’) e passano a zona, ma la Halley Thunder è un furore dalla lunga distanza: l’impatto di Albanelli sulla partita è notevole (8 punti immediati con due triple), continua a martellare anche Gonzalez e il tabellone al 17’ parla del massimo vantaggio biancoblù sul +14 (18-32).

Si va al riposo lungo sul 24-34: fondamentali nei primi venti minuti la grande reattività delle matelicesi nelle palle recuperate e negli extra possessi, ma anche la qualità di Aispurùa come “collante” tra i reparti.

Nella ripresa la Halley Thunder continua a produrre molto e potrebbe chiudere anzitempo il match, ma sbaglia davvero troppo da sotto misura conclusioni anche semplici. La Techfind ne approfitta e ancora con Cutrupi (la migliore del suo team, 14 punti e 15 rimbalzi alla fine) si riavvicina sul 31-38 al 24’.

La Halley Thunder attraversa un momento di difficoltà, ma trova nelle ottime difese di Ardito sotto canestro le armi per ripartire in contropiede e volare di nuova sul 31-44 al 25’ firmato da Zamparini e Gonzalez. Al 30′ è 38-48 con una tripla della Ardito a suggello del suo ottimo frangente.

L’ultimo quarto è da batticuore. Selargius tenta ovviamente il tutto per tutto ricorrendo a dosi massicce di buona difesa a zona e affidandosi alle sapienti mani di Ceccarelli e, soprattutto, El Habbab: punto su punto, le sarde rosicchiano gran parte del vantaggio matelicese e al 37’ si riportano a un possesso di distanza sul 52-55.

La Halley Thunder Matelica è brava a non scomporsi e – fotocopia della vittoria di sette giorni fa con il Cus Cagliari – proprio nel momento di maggiore difficoltà al 38’ trova le due giocate consecutive che chiudono l’incontro in proprio favore: straordinario assist di Gonzalez per il canestro di Gramaccioni, poi palla recuperata e contropiede con canestro della stessa Gramaccioni per il 52-59 che fa scorrere i titoli di coda.

Nel finale Aispurùa infila anche la tripla che fissa il punteggio sul 54-62 e – come detto – ribalta la differenza canestri in favore della Halley Thunder, che sale a quota 10 punti in classifica

Techfind Selargius – Halley Thunder Matelica = 54-62

Techfind Selargius – El Habbab 16, Pandori, Cutrupi 14, Ceccarelli 13, Zitkova 8, Vargiu ne, Rosellini 3, Mura, Pinna ne, Valenti ne, Lapa ne. All. Fioretto

Halley Thunder Matelica – Gramaccioni 14, Gonzalez 24, Aispurùa 7, Michelini, Pallotta, Stronati, Albanelli 8, Ardito 5, Zamparini 4, Franciolini, Offor. All. Cutugno

Arbitri – Berlangieri (Mi) e Castellano (Mi)

Parziali – 9-20, 15-14, 14-14, 16-14