Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Halley Thunder coi “cerotti” si inchina a Umbertide solo nel finale

Prova di orgoglio e coraggio, quella dimostrata dal team di coach Orazio Cutugno, presentatosi in campo senza Gramaccioni e Ardito, con diverse altre giocatrici a mezzo servizio e con l’infortunio accorso a metà gara circa a Zamparini

Francesca Stronati, play della Halley Thunder Matelica (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – La Halley Thunder Matelica alza bandiera bianca solo nell’ultimo minuto contro la Bottega del Tartufo Umbertide, che passa 49-56 al palasport di Cerreto d’Esi nella decima giornata del campionato di serie A2 femminile di basket.

Prova di orgoglio e coraggio, quella dimostrata dal team di coach Orazio Cutugno, presentatosi in campo senza Gramaccioni e Ardito, con diverse altre giocatrici a mezzo servizio e con l’infortunio accorso a metà gara circa a Zamparini costretta a lasciare anzitempo il campo.

Nonostante queste precarie condizioni, la Halley Thunder Matelica ha disputato la sua signora partita, trovando minuti importanti da quelle ragazze che finora avevano giocato meno come, ad esempio, Stronati e Michelini, ma non solo.

La Bottega del Tartufo Umbertide – formazione storica e di qualità – dal canto suo, ha meritato il successo per aver guidato per larghi tratti la partita, con un massimo vantaggio di dodici lunghezze, ma – come dicevano – la Halley Thunder le è sempre stata con il fiato sul collo senza mai mollare, tanto da ritornare ad appena due possessi di distanza a due minuti dalla fine.

Matelica ha retto a rimbalzo (44-48) e si è procurata ben 21 falli, ma sono mancate le percentuali al tiro dal campo, oltre che ai liberi (appena 11/22).

Ripercorrendo il film della partita, il primo quarto è stato davvero divertente e caratterizzato da canestri di qualità da entrambe le parti: la prima a dare gas è Umbertide (3-8), pronta la riposta di Matelica (12-8), per andare al primo mini riposo sul 14-15.

Nel secondo quarto le umbre tentano per due volte la fuga (19-26 al 15’ con 8 punti in fila di Moriconi e 21-28 al 17’ con la eccellente Cabrini), ma le matelicesi non demordono e ritornano a contatto al 20’ (26-30).

Nel terzo quarto la Halley Thunder inizia a spron battuto e, su una tripla della pur acciaccata Gonzalez, passa avanti al 21’ sul 33-32. Negli ultimi cinque minuti del periodo, però, la Bottega del Tartufo vola a +9 al 27’ ancora guidata da Moriconi e Cabrini.

Al 31’ la partita sembra finita quando Umbertide raggiunge il massimo vantaggio (+12) con un cesto di Baldi (38-50). Ma Matelica dimostra ancora una volta di avere sette vite e con le realizzazioni di Aispurùa, Michelini e Takrou torna a -5 a due minuti e mezzo dal termine (49-54). A sigillare la vittoria per la Bottega del Tartufo ci pensa Baldi con un “piazzato” per il definitivo 49-56.

La Halley Thunder resta a quota 6 punti in classifica e scivola al 12° posto viste le concomitanti vittorie di Patti e Ponte Buggianese. Umbertide sale a quota 12.

Halley Thunder Matelica – La Bottega del Tartufo Umbertide = 49-56

Halley Thunder Matelica – Gonzalez 8, Zamparini 2, Aispurùa 8, Pallotta 6, Takrou 13, Ridolfi ne, Stronati 3, Albanelli 2, Ardito ne, Gramaccioni ne, Michelini 7, Franciolini; all. Cutugno

La Bottega del Tartufo Umbertide – Pompei 2, Giudice 2, Kotnis 7, Stroscio 2, Baldi 14, Olajide, Cabrini 17, Moriconi 10, Paolocci 2, Gambelunghe ne, Cassetta ne. All. Staccini

Arbitri – Purrone (Mn) e Martinelli (Bs)

Parziali – 14-15, 12-15, 12-15, 11-11