Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Gran Turismo Endurance: weekend senza fortuna per Simone Riccitelli

Il team Bmw Italia costretto al ritiro per un contatto alla seconda ora di gara. «Ora voltiamo pagina e pensiamo alla serie Sprint», dice il fabrianese

Il pilota fabrianese Simone Riccitelli alla guida della Bmw M4 (foto di repertorio)

FABRIANO – La terza prova della serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo svoltasi a Vallelunga nel fine settimana appena trascorso (sabato 19 e domenica 20) non è stata positiva per il pilota fabrianese Simone Riccitelli.

La Endurance – ricordiamo – è un format di gara che dura tre ore e in cui tre piloti si alternano al volante, nel caso del team Bmw Italia si tratta di Francesco Guerra, Nicola Neri e appunto Simone Riccitelli.

«Ci siamo dovuti ritirare a causa di un contatto avvenuto alla seconda ora», ci racconta Simone Riccitelli. 

Dopo un avvio di gara al top con Guerra che era riuscito a prendere il comando nelle prime battute, infatti, una “toccata” subita da Neri lo costringeva in sabbia. La conseguenza è stata il ritiro per la Bmw dopo pochi giri a causa dei detriti raccolti nell’uscita di pista che hanno causato la rottura del radiatore.

A trionfare, e ad aggiudicarsi il titolo con una giornata di anticipo, è stata la Porsche Cayman guidata da Gnemmi, De Castro e Postiglione.

«Ora dobbiamo voltare pagina e pensare alla prossima tappa della serie Sprint», dice Riccitelli, che infatti è impegnato anche in questo format (gara di 50 minuti con un cambio di pilota) in coppia con Francesco Guerra. Nella classifica generale, dopo la gara d’esordio avvenuta il 2 agosto a Misano Adriatico, si trovano al terzo posto in classifica. Il prossimo appuntamento è fissato per il 2-4 ottobre al Mugello.

Simone Riccitelli del team Bmw Italia