Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ginnastica ritmica: Sofia Raffaeli argento e bronzo al debutto in World Cup

In Bulgaria la diciassettenne portacolori della Faber Ginnastica Fabriano, al debutto tra i Senior, conquista due medaglie (clavette e nastro)

Sofia Raffaeli (Faber Ginnastica Fabriano) mostra con orgoglio l'argento e il bronzo appena vinti alla prima tappa di World Cup di ritmica in Bulgaria

FABRIANO – Una nuova stella ha iniziato a risplendere nel firmamento ritmico della Faber Ginnastica Fabriano. Si tratta della diciassettenne Sofia Raffaeli che a Sofia (Bulgaria), dove dal 26 marzo si è svolta la prima tappa di World Cup di ginnastica ritmica, al debutto internazionale nella categoria Senior ha conquistato l’argento alle Clavette e il bronzo al Nastro nelle finali di specialità svoltesi oggi, domenica 28 marzo.

La giovane ginnasta, allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, dopo una carriera junior costellata da numerose vittorie, conferma le sue enormi potenzialità anche fra le “big” del panorama internazionale.

«Sono molto contenta e lo è anche lei – sono state la parole dell’allenatrice  Julieta Cantaluppi al termine della gara, rilasciate a Ginnastica Ritmica Italiana. – Si tratta di un grande risultato, all’esordio assoluto in World Cup della sua vita, prima qualificarsi per le finali e poi vincere queste due medaglie. Mi auguro sia uno stimolo per migliorare e per credere maggiormente in se stessa».

Anche il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli attraverso il suo profilo Facebook, ha mandato subito un messaggio di felicitazioni alla società e alla ragazza: «Esiste una parola diversa da complimenti, congratulazioni, orgoglio, che mi consenta di esprimere meglio quello che provo?», è stata la frase scritta dal primo cittadino.

In uno dei rari fine settimana in cui la capitana e olimpionica della Faber, Milena Baldassarri, ha brillato meno del solito (non si è qualificata per le finali di nessuno dei quattro attrezzi), ci ha pensato dunque la giovanissima Sofia Raffaeli e tenere comunque alto il nome dell’Italia e di Fabriano in particolare anche in Bulgaria.

La Raffaeli, classe 2004 di Fabriano, ha dimostrato un carattere che solo i grandi talenti possiedono. Nella finale con le Clavette ha totalizzato 24.950 punti validi per la piazza d’onore, finendo dietro alla bulgara Boryana Kaleyn. Al Nastro, invece, la “formica atomica” – così l’hanno soprannominata le compagne – ha collezionato 21.350 punti che le hanno assicurato il terzo gradino del podio bulgaro, dietro alla bielorussa Anastasiia Salos, seconda con il personale di 21.600. Ha trionfato anche in questo attrezzo la padrona di casa, Boryana Kaleyn, oro con 22.150 punti.

Dopo questo primo appuntamento in Bulgaria, il circuito internazionale delle Coppe del Mondo si sposta a Tashkent (Uzbekistan, 18 aprile), passando per Baku (Azerbaigian, 9 maggio) e arrivando alla Vitrifrigo Arena di Pesaro il 30 maggio.

Il trio della Faber Ginnastica Fabriano a Sofia: Milena Baldassarri, Sofia Raffaeli e l’allenatrice Julieta Cantaluppi