Futsal: il Corinaldo in testa alla classifica di B, l’Audax continua a volare in C2

Aggancio in vetta per capitan Denis Rotatori e compagni. I ragazzi di Diego Petrolati sorridono in campionato ma escono, a testa alta, dalla Coppa Marche. Stop per Ostrense, Arcevia e Senigallia

L'esultanza del Corinaldo
L'esultanza del Corinaldo

SENIGALLIA – Come di consueto analizziamo i risultati delle compagini senigalliesi impegnate nello scorso weekend. Questa settimana, fiore all’occhiello il Corinaldo.

SERIE B – In seguito alla vittoria sul campo dell’Aposa 7-1 e alla sconfitta interna del Città di Mestre, il Corinaldo si ritrova al comando della classifica di Serie B (girone C) in concomitanza proprio con i veneziani. Il capitano biancorosso Denis Rotatori si gode la vetta e analizza il momento positivo: «Sinceramente non avrei mai immaginato un avvio così devastante anche se la passione, la voglia e il sacrificio che i miei compagni mettono in settimana durante gli allenamenti conferma che solo lavorando duramente si possono ottenere risultati».

SERIE C1 – Trasferta amara per l’Ostrense che non riesce ancora a trovare il primo successo in campionato. Il fanalino di coda è stato sconfitto 13-1 dal Futsal Potenza Picena.

SERIE C2/A – Luci e ombre per le formazioni senigalliesi. L’Avis Arcevia cade in casa dell’Amici del Centro Sportivo 5-2 e non abbandona la zona playout. Stop anche per il Senigallia, il Pietralacroce si impone 7-1. Unico sorriso è quello dell’Audax che sbanca Urbino 3-2 e consolida la posizione di vertice, a -1 dalla vetta del girone.

Salutano però la Coppa Marche i valmisani. Ieri sera, la squadra di mister Diego Petrolati ha terminato il suo coriaceo percorso nella competizione. L’Audax, infatti, è stata eliminata dalla Tre Colli Montesicuro, formazione di serie C1, tra le più accreditate del massimo torneo regionale, ma nonostante questo ha fatto un figurone. Dopo il pareggio della gara d’andata 4-4, i senigalliesi sono stati piegati 3-4 al Seminario Vescovile, interrompendo il loro percorso ad un passo dalle ambite Final Eight.