Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Futsal, per la promozione in Serie A2 alla Cus Ancona adesso bastano tre punti

I dorici dopo il successo con la Trecolli Montesicuro possono brindare alla promozione, indipendentemente da ciò che farà la Futsal ASKL, con una vittoria nelle prossime due partite con Etabeta e Russi

Ciccio de Luca
L'esultanza del Cus Ancona dopo una rete nel derby con la Trecolli Montesicuro

ANCONA – La missione è “quasi” compiuta in casa Cus Ancona, capolista indiscussa della Serie B girone D di futsal. Quello che fino a qualche tempo fa poteva essere considerato solo un sogno per la truppa biancoverde adesso si sta tramutando in un’esaltante realtà che attende solo il suo coronamento. Dopo la vittoria ai danni della Trecolli Montesicuro, il vantaggio maturato dagli “universitari” ai danni della Futsal ASKL inseguitrice (al netto dei recuperi) fa sì che con tre punti nelle rimanenti sfide con Etabeta e Russi si possa festeggiare la promozione in Serie A2 indipendentemente da ciò che faranno gli ascolani.

Michele Ristè, uno dei tecnici insieme a Francesco Battistini, sente vicino il traguardo ma cerca di rimanere comunque con i piedi per terra: «La squadra sta mostrando grande attenzione e la partita disputata contro la Trecolli è stata ottima. Bisogna continuare ad essere umili, ci restano ancora due finali e la concentrazione deve essere massimale fino alla fine». Vittoriosa e capolista anche l’Under19 del Cus Ancona che, nel finesettimana, si è imposta 9-1 contro i paricategoria del Pietralacroce.

Quanto agli inseguitori della Futsal ASKL, che sarebbero dovuti scendere in campo stasera contro il Corinaldo in trasferta, il match sarà recuperato a seguito di accordi il 19 aprile alle 19.30.