Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Futsal, l’anconetano Paolo Perugini guiderà ancora il Futsal Potenza Picena

Il tecnico dorico ha rinnovato il suo impegno con la compagine potentina di calcio a 5. Nella sua intervista anche alcune previsioni sul futuro

Paolo Perugini
Mister Paolo Perugini (Foto Mmag)

ANCONA- Sarà ancora Paolo Perugini, anconetano doc, l’allenatore del Futsal Potenza Picena. La formazione potentina, che nell’ultimo campionato di serie C1 è stata in piena corsa promozione fino alla sospensione per Coronavirus, ha scelto di affidarsi nuovamente all’esperienza e alla sapienza tattica di Perugini, in attesa di capire che campionato si dovrà disputare:

«Diciamo che se fosse la serie B saremo più contenti perchè sarebbe il coronamento di un percorso intrapreso dalla società nel corso degli anni che l’ha portata ad essere una bella realtà del futsal regionale. Se rimanessimo in C1 andrebbe bene lo stesso e cercheremo di ottenere risultati di rilievo, per me l’importante è lavorare con un gruppo sano, con giocatori disponibili dove si sta bene». Il mister ha poi raccontato le sue emozioni dopo la riconferma:

«Sono molto felice della riconferma perchè ho trovato una società seria, presente, con molto entusiasmo e sempre disponibile ad ogni richiesta che ho fatto l’anno scorso per migliorare alcuni aspetti, inerenti il punto di vista degli allenamenti e dell’attività. Mi sono trovato bene con il gruppo di giocatori e con tutto l’ambiente, quindi non c’era motivo per cui avrei dovuto cambiare società. Sulla scelta non ha influito la categoria che andremo a disputare perchè, dopo tanti anni nel mondo del futsal, non ho più l’ambizione di dover per forza allenare in categorie superiori quindi valuto altri aspetti per le mie scelte e, come detto, non c’era assolutamente motivo per cambiare squadra visto che mi sono trovato benissimo».

La conclusione Perugini l’ha dedicata alla squadra da allestire: «Diciamo che ancora è presto: prima la società parlerà con tutti i giocatori che sono stati con noi in questa stagione, per avere un’idea su quali calciatori possiamo fare affidamento per il prossimo anno e da lì poi partirà il mercato per fare la squadra. Ovviamente è anche importante sapere che tipo di categoria andremo a fare perchè inciderà sulla costruzione dell’organico».