Futsal: in B il Corinaldo ritrova subito il sorriso, in C2 Audax ancora vincente

Ostrense ancora kappao in serie C1: settimo stop in otto partite di campionato. In C2/A sconfitte anche per Avis Arcevia e Senigallia Calcio, mentre i cugini giallorossi sono secondi

Il Corinaldo esulta dopo la vittoria nel campionato di calcio a 5
Il Corinaldo esulta dopo la vittoria nel campionato di calcio a 5

SENIGALLIA – Il consueto punto di metà settimana con le squadre di futsal del senigalliese. Vediamo nel dettaglio i risultati di questo weekend e le dichiarazioni dei protagonisti.

SERIE B – Vittoria per il Corinaldo che dimentica in fretta il kappao con Mestre e ritrova subito i tre punti. Vittoria casalinga per 5-3 contro il Miti Vicinalis. La squadra di Francesco Ferri rimane in scia della vetta, distante soltanto tre lunghezze. Il commento del portiere biancorosso Paolo Pencarelli: «È stata una vittoria molto importante contro una squadra ostica e molto organizzata. Siamo partiti un po’ contratti non giocando al meglio delle nostre possibilità, poi piano piano abbiamo preso fiducia e nel secondo tempo siamo stati bravi e cinici nei momenti chiave del match. Dobbiamo ancora migliorare su alcuni situazioni di gioco, ma la squadra c’è e la voglia di vincere non manca. Un applauso a tutti e ora testa all’Aposa».

SERIE C1 – Ennesima sconfitta per l’Ostrense che non abbandona l’ultimo posto della graduatoria. Gli uomini di Stefano Ravoni colgono il settimo kappao in otto partite, stavolta contro l’Olympia Fano 6-2. Salvezza diretta a -8, nel prossimo turno match proibitivo con il Futsal Potenza Picena.

SERIE C2/A – Partiamo dalle note dolenti, ovvero le sconfitte di Senigallia Calcio e Avis Arcevia. I biancoblu cadono in casa 6-8 nel tirato match con il Chiaravalle, l’Avis Arcevia non riesce a fermare l’avanzata della capolista Vallefoglia (6-3).
Successo invece per l’Audax 1970 Sant’Angelo che liquida il Verbena con un secco 3-0.

Soddisfatto mister Diego Petrolati che volge lo sguardo anche ai prossimi appuntamenti, con i suoi ragazzi che mantengono il primo posto nel mirino ad un solo punto: «La sconfitta interna con il Vallefoglia ci è servita da lezione. Nelle successive due partite abbiamo ritrovato quella solidità difensiva che ci aveva contraddistinto nelle prime uscite stagionali. Con il Verbena abbiamo mantenuto la porta inviolata, di contro però abbiamo sprecato troppe occasioni da rete. Questo è un aspetto da migliorare, soprattutto quando affronteremo avversari che concedono molto meno. Venerdì (15 novembre, ndr) si va ad Urbino, a domicilio di una squadra molto forte, specialmente tra le mura amiche. Abbiamo diversi infortunati, sarà una gara molto complicata, ma abbiamo già dimostrato di saper sopperire alle assenze con grande spirito di sacrificio. Sono senza dubbio molto fiducioso».