Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Futsal, il Cus Ancona vive un sabato da spettatore

I dorici, che non scenderanno in campo per via dell'emergenza Coronavirus, attenderanno i risultati del Prato e del Gubbio dirette concorrenti nella lotta promozione

Cus Ancona Futsal
Il Cus Ancona Futsal che oggi non scenderà in campo per l'emergenza Coronavirus

ANCONA- Non scenderà in campo, nel pomeriggio, il Cus Ancona vista l’emergenza Coronavirus che ha bloccato anche gran parte del Futsal nazionale. Nel girone D di serie B, quello degli anconetani, saranno tre le partite rinviate a data da destinarsi e cioè Cus Ancona-Altante Grosseto, Grottaccia-Lastrigiana e Futsal ASKL – Poliportiva Cagli. La decisione del massimo organo federale in ambito di calcio a 5 arriva anche, e soprattutto, in relazione alla pronuncia di qualche giorno fa della Regione Marche.

Si scenderà in campo, invece, in Calcetto Poggibonsese-CTS Grafica, Futsal Sangiovannese-Vis Gubbio e Prato-Mattagnanese. Queste ultime due sfide sono molto importanti per il futuro degli anconetani di mister Francesco Battistini. Il Prato guida la classifica con 44 punti (cinque in più rispetto ai dorici) e cerca la definitiva continuità. Gli umbri di Bettelli con 42 punti, dal canto loro, forti del successo nel big match proprio con il Cus Ancona di sabato scorso cercheranno di farsi sentire alle spalle della capolista per ottenere qualcosa di più di un semplice piazzamento playoff. E gli anconetani restano alla finestra, in attesa di capire anche quando sarà recuperato il proprio match con i maremmani.