Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Futsal, l’ASKL non passa a Corinaldo: il Cus Ancona è in Serie A2

Con la sconfitta degli ascolani a Corinaldo i dorici del presidente David Francescangeli conquistano per la prima volta nella loro storia la promozione in A2. Sabato l'ultima ormai ininfluente giornata di campionato

Cus Ancona
Il Cus Ancona per la prima volta nella sua storia approda in Serie A2

ANCONA- La prima storica promozione in Serie A2 per il Cus Ancona calcio a 5 del presidente David Francescangeli arriva davanti a computer e cellulari. Arriva palpitando da lontano durante la sfida tra Corinaldo e Futsal ASKL (recupero della 22°giornata). Agli ascolani inseguitori sarebbe bastato un punto per rimandare ogni discorso relativo al salto diretto di categoria all’ultima giornata in programma per sabato prossimo. Invece a spuntarla sono stati i padroni di casa, invischiati nella lotta per non retrocedere, che si sono imposti con un rotondo 11-6 che non ha lasciato scampo ai bianconeri orfani di diverse pedine.

In questo modo i dorici (55 punti contro i 52 dell’ASKL) di Francesco Battistini e Michele Ristè, in virtù del +6 accumulato negli scontri diretti, sono già sicuri della A2 con un turno d’anticipo e nell’ultimo atto della trasferta di Russi (sabato ore 16.00) potranno finalmente festeggiare. Festeggiare una stagione condotta magistralmente dall’inizio alla fine da primi della classe mettendosi alle spalle tutte le compagini più quotate alla vigilia.

Una stagione dove sono brillate diverse stelle, da quella dei gemelli Alessandro e Federico Benigni fino a quella dell’inglese Liam Pallfreeman passando per capitan Bartolucci, De Luca, Taurisano e dei tanti giovani magistralmente condotti dal duo in panchina. Sabato l’ultimo atto di questa Serie B, poi le Final Eight di Coppa Italia a fine mese e poi inizierà la programmazione della Serie A2. La prima Serie A2 della storia cussina.