Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

In C2/A l’Arcevia ritrova il successo dopo un mese, pari l’Ostrense

La squadra di Purgatori supera il Candia, fanalino di coda della classifica, e si prende un +6 di vantaggio dall'ultimo posto. Rossoblù bloccati sul 3-3 dall'Urbino. In C1 sconfitta casalinga per l'Audax contro il Montelupone

Foto d'archivio dell'Avis Arcevia C5

SENIGALLIA – Importante successo dell’Avis Arcevia in serie C2 girone A. Con un colpo di coda nel finale, la squadra di Lorenzo Purgatori ha superato il fanalino Candia Baraccola e s’impone 4-3. Per il team arceviese ora il margine di vantaggio dall’ultima posizione è di +6, ma nelle prossime giornate Manzo e compagni proveranno a migliorare il proprio piazzamento playout (sebbene ci sia ancora una fiammella accesa per la salvezza diretta distante però 11 lunghezze, a sei giornate dalla fine). Prossimo impegno in trasferta con l’Urbino, venerdì alle ore 21.30.

Urbino che nell’ultimo turno è stato avversario dell’Ostrense di Tommaso Tonelli. 3-3 lo score finale di un bel match in chiave playoff con i rossoblu che hanno rimontato nel secondo tempo grazie alla doppietta del solito Pierpaoli. Con il punto guadagnato l’Ostrense ha consolidato il terzo posto, preparandosi al meglio alla sfida di venerdì in trasferta (ore 21.30) contro la capolista TreColli Montesicuro.

In C1 passo falso dell’Audax 1970 Sant’Angelo contro il Montelupone. La formazione di Diego Petrolati è stata sconfitta a domicilio 4-3, rimanendo al penultimo posto della classifica. La salvezza diretta è lontana 5 punti, ma i giallorossi sono determinati ad inseguirla fino alla fine. Giallorossi che, sabato alle 15, nella ventunesima giornata di campionato tenteranno di compiere l’impresa sul campo della prima della classe indiscussa Cagli.