Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Fermana, squadra al lavoro in attesa della trasferta nella tana della capolista Reggiana

Dopo la rotonda vittoria con l’Imolese, la squadra di Riolfo è tornata al lavoro per preparare nel migliore dei modi un impegno sulla carta proibitivo, anche se i canarini vogliono dire la loro

La foto di gruppo dei canarini dopo la vittoria di domenica scorsa con L'Imolese (Foto Uff. Stampa Fermana)

La vittoria con l’Imolese ha fatto tornare il sereno in casa Fermana, dopo la sonante sconfitta di Cesena che, pur vedendo la squadra di mister Riolfo uscire a testa alta, era stata punita oltremodo dai bianconeri, cinici come si conviene ad una grande squadra. Ora, neanche il tempo di rifiatare, e la Fermana è attesa da una gara importantissima quella in casa della capolista Reggiana, che vanta in attacco l’ex Samuele Neglia, inserito in una rosa dai nomi illustri, che non a caso si trova in testa alla classifica in un girone di ferro, che al momento sta vedendo Reggiana stessa, Modena e Cesena un gradino sopra tutte le altre, anche se c’è un Entella in gran spolvero che sta recuperando il terreno perduto e che sta per candidarsi come la quarta “grande”.

L’undici titolare sceso in campo nella gara con l’Imolese (Foto Uff. Stampa Fermana)

Fermana che, grazie all’iniziativa “Coloriamo il Recchioni”, ha riscoperto il calore del proprio pubblico come sottolineato anche dal portiere Paolo Ginestra a fine gara, da anni colonna gialloblù: «La cornice di pubblico è stata spettacolare, è stato bello vedere il “Recchioni” pieno di ragazzi. Li ringrazio per l’incitamento, perché è stato veramente splendido. Il merito della nostra vittoria è stato anche loro. A Fermo è dura per tutti. Ora resta da lavorare nelle gare in trasferta. Se riuscissimo a fare qualche colpo fuori e continuare così in casa, saremo in linea con il nostro obiettivo. Se continueremo su questa strada anche quest’anno, riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo».

Per quanto riguarda la truppa gialloblù, lavoro differenziato per Luca CognigniGianluca UrbinatiMalick Mbaye e Francesco Rodio. Continuano a svolgere i rispettivi programmi di recupero post infortunio invece, Donato De Pascalis e Kingsley Boateng.

Capitan Urbinati festeggia dopo la rete messa a segno domenica (Foto Uff. Stampa Fermana)

Designato intanto l’arbitro della gara di Reggio Emilia. Sarà il signor Mario Cascone di Nocera Inferiore a dirigere Reggiana – Fermana domenica prossima alle ore 14:30 al ”Mapei Stadium”. Sono cinque i precedenti: il primo risale al 4 ottobre 2015 Avezzano-Fermana 2-1. I successivi sono tutte gare chiuse sullo 0-0: nel 2016/17 San Nicolò-Fermana e Campobasso-Fermana mentre in C nella stagione 2017/18 Fermana-Triestina e nel 2019/20 Fermana-Vicenza. Cascone sarà coadiuvato da Amedeo Fine di Battipaglia e Fabio Mattia Festa di Avellino. Quarto assistente Francesco Burlando di Genova

E’ ufficialmente aperta la prevendita sul circuito Vivaticket (e nei punti vendita autorizzati di Fermo e Provincia), al seguente link: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/lega-pro-reggiana-21-22-ac-reggiana-1919-fermana/171272

Il costo dei tagliandi per la Tribuna Nord è di 10 euro più diritti di prevendita, gratuito fino a 6 anni non compiuti. Sarà possibile acquistare i biglietti anche presso la sede della Fermana seguendo i seguenti orari: giovedì: 16:30 – 19:30, venerdì: 16:30 – 19:30, sabato: 11:00 – 13:00 e 16:00 – 19:00. Si ricorda che i tifosi, titolari di biglietto, possono accedere allo stadio solo con documento, green pass in corso di validità per vaccinazione effettuata o seguente a tampone negativo effettuato entro le 48 ore antecedenti l’inizio della gara.