Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Fermana pronta per il debutto con il Mantova. Si gioca: annullato lo sciopero dei calciatori

La squadra canarina sta proseguendo la preparazione in vista del debutto previsto al “Recchioni” domenica prossima. Scongiurata la protesta del'Aic per la prima giornata di campionato

Lo Stadio "Recchioni" pronto a riaprire i battenti domenica prossima

FERMO – Tutto pronto in casa Fermana per il tanto atteso debutto con il Mantova. Antonioli ed i suoi sono al lavoro per limare gli ultimi accorgimenti tattici in vista della prima gara con i virgiliani di domenica prossima allo Stadio “Recchioni”. Sarà il signor Marco Acanfora della sezione di Castellamare di Stabia a dirigere la gara.

In Serie C un solo precedente con i canarini: lo scorso 18 gennaio in occasione della sconfitta della Fermana in casa della Feralpisalò 1-0. Acanfora sarà coadiuvato da Roberto Fraggetta di Catania e Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto. Quarto uomo sarà il signor Simone Taricone di Perugia. Per quanto riguarda gli ospiti, allenati dal nuovo mister Emanuele Troise, appena saliti dalla Serie D dopo tanti tentativi andati a vuoto negli anni precedenti, sembra raggiunto proprio in queste ultime ore l’accordo con l’ex ascolano Simone Andrea Ganz, l’anno scorso impegnato con il Como sempre in LegaPro, ritornato momentaneamente all’Ascoli in questa stagione.

Come per tutte le formazioni, in questa stagione ripartire ha un altro significato. E’ una ripresa dopo tanti mesi di inattività, con tante incognite dovute anche ad un mercato partito in ritardo, con meno botti rispetto agli scorsi anni, vista la maggiore oculatezza delle varie società, ma soprattutto per la difficoltà che avranno i vari allenatori nel far inserire i tanti nuovi elementi aggregatisi in squadra solo poche ore prima del debutto. Negli ultimi giorni poi, è sorta la questione relativa all’abolizione delle liste dei giocatori utilizzabili in campionato ed al minutaggio dei giovani, che proprio nell’ultima settimana ha scatenato un duro confronto tra AIC e LegaPro con il Presidente Ghirelli che ha tentato in tutti i modi di ricucire i rapporti tra le parti e scongiurare uno sciopero generale che metterebbe in ulteriore difficoltà la ripartenza. La rinuncia delle società a scendere in campo eventualmente, causerebbe la loro sconfitta a tavolino.

Intanto è giunta una nota dell’AIC (Associazione italiana Calciatori) che ha comunicato l’annullamento dello sciopero. Questa la comunicazione ufficiale dell’Organo: «l’Associazione Italiana Calciatori, in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Italiana Calcio Professionistico relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili, revoca lo sciopero indetto per la prima giornata di campionato, pur mantenendo lo stato di agitazione già in precedenza proclamato, in attesa dell’Assemblea delle Società di Lega Pro».

Il portiere Nunzio Zizzania

Intanto la società canarina è ancora al lavoro per sistemare la rosa, tra partenze ed arrivi. E’ dell’ultima ora l’annuncio dell’arrivo dell’estremo difensore Nunzio Zizzania, classe 2001, proveniente dall’Ascoli Calcio. Il giovane portiere infatti, arriva a titolo definitivo con la formula dell’addestramento tecnico. Nella scorsa stagione è stato protagonista con la Primavera bianconera che ha conquistato il primo posto nel campionato Primavera 2. Per lui ben 16 presenze da titolare in campionate con ben 7 gare chiuse senza subire reti.

Da segnalare infine un’uscita, con dopo l’accordo raggiunto per la risoluzione consensuale con il centrocampista classe 1996 Alessio Ruci, arrivato in estate in maglia gialloblù. Una decisione presa in accordo con il calciatore per ragioni di natura personale.