Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Fermana, ottimo test col Montegiorgio. Altra pedina per Domizzi: Samuele Lovaglio

Nell’amichevole del “Recchioni”, i canarini hanno sconfitto il Montegiorgio 4-1. Altro rinforzo per la squadra, l’esterno offensivo Samuele Lovaglio dalla Primavera del Torino

L'ultimo acquisto giallolbù Samuele Lovaglio, dalla Primavera del Torino

Buon test della Fermana che nel galoppo effettuato nella giornata di ieri al “Recchioni”, a porte chiuse, ha superato per 4-1 la formazione del Montegiorgio, militante in Serie D. Per la cronaca, a segno Marchi, su rigore, Nepi, Grossi, ancora su calcio di rigore e di nuovo Nepi che realizza il terzo rigore di giornata e la sua doppietta personale. Rete della bandiera del Montegiorgio firmata da Albanesi.

Queste le parole del tecnico Maurizio Domizzi a fine gara: Oggi credo che la stanchezza sia vista, ma sono sicuro che si sia trattata più di una stanchezza mentale, visto che abbiamo fatto tutta una tirata dal 1 di agosto sino al 13, quindi i ragazzi sono arrivati un po’ scarichi mentalmente, perché dal punto di vista fisico potevamo e dovevamo fare di più. Nel secondo tempo infatti, con alcuni cambi e qualche elemento più fresco e brillante, la squadra sicuramente ha giocato meglio, sempre nella metà campo avversaria, cosa che non è successa nella prima frazione di gioco. Bisogna quindi superare il discorso stanchezza, soprattutto quando si tratta di un fatto mentale, perché è rimasta solo un’altra settimana di tempo per approcciarsi al Campionato passando per la Coppa Italia.

Il fischio d’inizio dell’amichevole Fermana-Montegiorgio

Facendo il punto della situazione, continua il mister, «la prima fare della preparazione ormai è completata, senza particolari problemi. Ripeto, mentre nella scorsa amichevole con il Bitonto la squadra si è dimostrata più stanza fisicamente che mentalmente, oggi si è verificato il contrario. I ragazzi ora avranno 2 giorni di riposo, poi da lunedì inizieremo a pensare alla Coppa Italia. Credo che questi 2 giorni servano a ricaricare quelle energie nervose, perché poi da lunedì stanchi o non stanchi bisogna andarci sopra e fare qualcosina in più».

Fermana dunque attesa, sabato 21 agosto in Coppa Italia contro il Siena, prima dell’esordio in campionato il 29 agosto al “Recchioni” con la Viterbese.  

Il mister della Fermana Maurizio Domizzi

Aggiunta intanto un’altra pedina nella rosa gialloblù. Dopo l’arrivo alcuni giorni fa del centrale difensivo Manuel Alagna dalla Primavera dell’Ascoli, un altro giovane prospetto dalla Primavera del Torino: l’esterno offensivo Samuele Lovaglio. Classe 2002, Lovaglio si è messo in bella evidenza nel settore giovanile del Torino fino alla formazione Primavera dove ha collezionato 28 presenze e 2 reti in campionato. L’ex granata ha commentato così il suo arrivo a Fermo: «sono veramente felice ed entusiasta di questa nuova avventura, per me sarà la prima volta tra i grandi e sono prontissimo a mettermi a disposizione. Si tratta di una grande opportunità per crescere e per maturare moltissimo. Del nuovo gruppo conosco poco, anche se ho affrontato Alagna da avversario nel campionato Primavera. Ripeto, per me si tratta di un’esperienza importante e di grandissima crescita personale e non vedo l’ora di iniziare. Come caratteristiche sono un esterno mancino cui piace partire da destra e rientrare, ma ho anche fatto il trequartista e sono pronto a mettermi a disposizione».