Domenica al PalaGuerrieri c’è il “Giocagin”

A Fabriano, il tre marzo, la 20esima edizione dell'evento organizzato dall'ente di promozione sportiva Uisp. Grandi e piccoli protagonisti a partire dalle ore 16 ma sempre con un occhio alla solidarietà verso i profughi siriani. Motto di quest'anno “Il divertimento in movimento”

Un'immagina dello scorso anno del Giocagin a Fabriano

FABRIANO – Il “Giocagin 2019”, manifestazione organizzata dall’ente di promozione sportiva Uisp, si terrà quest’anno domenica 3 marzo al PalaGuerrieri di Fabriano e unirà tutti gli appassionati di ginnastica, danza, arti marziali e altre discipline sportive.

Il Giocagin è nato alla fine degli anni Ottanta come manifestazione nazionale capace di raccogliere, in un’unica rassegna, varie attività di “sportpertutti” che vengono praticate in palestra da persone di tutte le età.

Giravolte vorticose, nastri in aria, costumi colorati e musica ritmata: questi sono solo alcuni degli elementi che rendono il Giocagin una manifestazione speciale, pensata per i bambini ma amata dagli sportivi di tutta Italia e di tutte le età.

Il motto è “Il divertimento in movimento” senza dimenticare l’altro cuore pulsante di Giocagin: la solidarietà. Lo scorso anno Giocagin insieme alla Fondazione Terre de Hommes è riuscita a raccogliere dei fondi per dare aiuto ai bambini del nord del Libano che fuggono dalla guerra in Siria attraverso l’acquisto di un nuovo Ludobus. Mezzo che ha permesso all’associazione di raggiungere anche i bambini delle aree più remote garantendo loro il diritto al gioco e all’infanzia.

Giocagin 2019 si farà ancora carico di questa situazione. L’obiettivo è sempre quello di favorire una risposta adeguata ai disagi di carattere psicosociale che emergono nei minori riconducibili al contesto di deprivazione e violenza in cui vivono. L’Uisp quindi, con questa manifestazione che coinvolge cinquanta città italiane, tra cui Fabriano, tra febbraio e marzo 2019, contribuirà alla costruzione di un “friendly space” all’interno di uno spazio pubblico. Lo spazio sarà costruito garantendo l’accessibilità non intesa solo da un punto di vista fisico, ma anche e soprattutto esperienziale e sarà in grado di favorire lo sviluppo delle diverse abilità dei bambini e delle bambine, con e senza disabilita.

L’iniziativa, promossa dal comitato Uisp di Fabriano con il patrocinio del Comune, avrà inizio domenica 3 marzo alle ore 16 con diverse esibizione delle varie società sportive del territorio: Centro Studi Judo, Taekwondo Fabriano/Sassoferrato, percorso ginnico svolto dai bambini di 4/5 anni che partecipano al progetto Primi Passi in tutte le scuole materne del territorio promosso dall’Uisp, esibizione break-dance a cura del Centro danza e spettacolo “OnKaos” di Fabriano, Apd Ginnastica Cerreto d’Esi con la partecipazione di atlete dai 5 ai 10 anni, nuova esibizione degli allievi delle scuole materne che effettueranno “un balletto” sotto la direzione dei propri istruttori. Chiuderà il programma la S.G.F. Società Ginnastica Fabriano con la partecipazioni delle proprie giovani atlete.

È da ben venti anni che Fabriano ospita tale manifestazione e l’augurio dei dirigenti del comitato locale Uisp è che un numeroso pubblico sia presente sugli spalti unendo così lo sport dei propri giovani con la solidarietà concreta.