Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket femminile: Halley Thunder Matelica mai doma, ma a vincere è Patti

Basket serie A2 femminile: le ragazze di coach Cutugno rimontano da -20 e arrivano a giocarsi il finale con una super Gonzalez, ma le siciliane non si distraggono

Debora Gonzalez, non sono bastati i suoi 23 punti (foto di Marco Teatini)

PATTI (ME) – Match (quasi) fotocopia a quello dello settimana scorsa, nella terza giornata del campionato di serie A2 femminile di basket: la Halley Thunder Matelica parte male e va sotto di brutto (meno venti), non molla perché ha carattere, rimonta punto su punto trascinata dalle “piccole” Gramaccioni-Gonzalez e a un minuto dalla fine è a meno di due possessi di distanza dalla locale Alma Basket Patti, a sua volta guidata da una monumentale Marta Verona (17 punti e 17 rimbalzi per lei). Ma anche stavolta, come sette giorni fa aveva fatto Selargius, l’Alma Patti non sbanda in vista del traguardo e condanna la Halley Thunder alla terza sconfitta di fila in questo avvio di stagione: 60-53.

Le biancoblù marchigiane, scese in Sicilia senza poter utilizzare le tiratrici Zamparini e Albanelli (infortunate e in panchina sono per onor di firma), pagano dazio per il negativo inizio di partita, quando sprofondano 41-21 al 19’ sotto i colpi della Micovic.

La Halley Thunder sembra al tappeto, ma durante l’intervallo lungo coach Cutugno trova le armi per la rimonta e le ragazze rispondono con ritrovata carica. Rimonta che si concretizza con un difesa più attenta e con la spinta offensiva di Benedetta Gramaccioni prima e “Pepo” Gonzalez poi (top scorer dell’incontro con 23 punti, conditi da 4 rimbalzi, 5 recuperi e 10 falli subiti): al 29’ il tabellone del palasport di Patti dice 49-43. Parzialone di 8-22 e match riaperto.

L’Alma Patti tenta di assestare un’altra spallata alla Halley Thunder (55-46 al 35’), ma la squadra di coach Cutugno è dura a morire, ancora la Gonzalez riapre il match sul 58-53 a un minuto dal termine e palla in mano. Ma una palla persa a 20” dalla sirena condanna le marchigiane.

La Halley Thunder, che ha subito a rimbalzo (52-41) e ha avuto poco dalla panchina, anche a causa delle assenze, resta da sola a zero in classifica dopo tre giornate, ma anche stavolta ha dato dimostrazione di vitalità. 

Servirà sicuramente maggiore attenzione nell’approccio iniziale alle partite, affinché – oltre che i complimenti – la squadra biancoblù possa iniziare a raccogliere anche i primi punti.

Alma Basket Patti – Halley Thunder Matelica = 60-53

Alma Basket Patti – Micovic 12, Dell’Orto 11, Verona 17, Gualtieri 4, De Rosa 2, Nwachukwu 1, Iuliano 3, Chiarella 10, Gregorio ne, Bardarè. All. Buzzanca

Halley Thunder Matelica – Gramaccioni 14, Gonzalez 23, Aispurùa 6, Pallotta, Takrou 3, Stronati, Albanelli ne, Ardito 3, Zamparini ne, Michelini 2, Franciolini, Offor 2. All. Cutugno

Parziali – 22-12, 19-13, 12-18, 7-10

Arbitri – Licari (Tp) e Giordano (Cl)

Exit mobile version