Gerini e Mancioli, trionfi italiani in vista degli Europei

I due portacolori della Polisportiva Mirasole Fabriano hanno vinto tre medaglie d'oro ai Campionati nazionali Fisdir che si sono svolti a Macerata. Ora puntano alla competizione continentale in Finlandia

Daniel Gerini e Luca Mancioli mostrano le medaglie vinte ai recenti Campionati Italiani di atletica leggera Fisdir (disabili intellettivi e relazionali)

FABRIANO – Ai Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera Fisdir (dedicati cioè ad atleti con disabilità intellettiva e relazionale), i portacolori della Polisportiva Mirasole Fabriano hanno conquistato tre medaglie d’oro e due d’argento.

I nomi dei due protagonisti sono quelli di Daniel Gerini (lanciatore) e Luca Mancioli (velocista), che allo stadio Helvia Recina di Macerata hanno confermato le loro indubbie qualità.

Ben 161 gli atleti iscritti alla competizione per un totale di 34 società presenti alla kermesse organizzata dall’Anthropos di Civitanova Marche.

Luca Mancioli (categoria C21) nei 400 metri piani è stato protagonista di una gara perfetta, in testa dalla partenza all’arrivo, mai in discussione la vittoria, conquistata con il tempo di 1’ 11” 83, a soli ventitré centesimi dal record italiano, che lui stesso detiene (1’ 11” 60).

Mancioli si è poi cimentato nei 200 metri piani. Dopo le avvincenti batterie in cui è stato testa a testa con il diretto avversario Andrea Piacentini, la finale per il titolo si preannunciava altrettanto entusiasmante. E così è stato. Allo sprint finale l’ha spuntata Piacentini in 29”50, per Mancioli la medaglia d’argento in 29” 78.

Il duello fra i due si è ripetuto nei 100 metri e anche in questo caso a spuntarla è stato Piacentini (13” 97) con Mancioli e breve distanza (14” 23”). Luca ha mostrato in questi campionati di aver raggiunto un buon stato di forma, dopo un inizio di stagione pieno di acciacchi fisici, grazie al lavoro svolto in pista con Massimiliano Poeta e Renato Carmenati dell’Atletica Fabriano e a quello in palestra di Andrea Tribuzi.

Ed eccoci a Daniel Gerini. Per lui, subito un oro nel lancio del disco (1 kg, categoria C21) scagliato a metri 28.28. Poi è stata la volta del getto del peso (4 kg, categoria C21), una gara in cui il fabrianese ci ha messo un po’ a trovare il giusto ritmo. I primi tre lanci sono tutti sotto i nove metri (7.98, 8.90 e 8.93), ma poi nei successivi tre lanci Daniel riesce a fare la differenza fino al 9.39 che gli vale un’altra medaglia d’oro. Ottime prestazioni per le quali è giusto rendere merito all’allenatore Pino Gagliardi dell’Atletica Fabriano per la preparazione tecnica e al personal trainer Gladis Andreoli per la preparazione fisica presso il “Club Le Ninfee”.

«Le prestazioni dei nostri ragazzi sono un ottimo biglietto da visita per l’edizione 2019 degli Europei Iaads e Ittads che si svolgeranno in Finlandia, a Tampere, dal 24 al 29 luglio. Non ci resta che augurare a tutta la delegazione italiana e ai nostri ragazzi… in bocca a lupo», dicono dalla Polisportiva Mirasole Fabriano.