Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Calcio, Eccellenza: turno di pausa per la Jesina

Ufficiale il rinvio della gara che si sarebbe dovuta giocare il 25 ottobre al Carotti con l’Urbino, alle prese con casi di positività al Covid-19 emersi anche all'Atletico Ascoli, avversario successivo il 1 novembre

Jesina, primo giorno di preparazione 2020-21

JESI – Fine settimana di riposo per la Jesina, reduce dalla prima vittoria stagionale, l’1-2 in casa del Grottammare di domenica scorsa, e dalla sconfitta di Coppa con il Fabriano Cerreto (che ha però lasciato ancora qualche possibilità di qualificazione): ufficiale il rinvio della gara che si sarebbe dovuta giocare domenica prossima 25 ottobre al Carotti con l’Urbino, squadra quest’ultima alle prese con casi di positività al Covid-19. Casi che però sono emersi anche in casa Atletico Ascoli, eventuale avversario successivo il 1 novembre. Dunque, per ora, si resta in sospeso su quelli che saranno i prossimi impegni.

«Non posso che indirizzare un abbraccio e fare tutti i miei auguri di una pronta guarigione a mister Crespi dell’Urbino e a tutti i ragazzi coinvolti– dice il tecnico della Jesina Marco Strappini– non so cosa succederà di qui in avanti, certo che tutto diventa veramente difficile. Noi questa settimana ci alleneremo regolarmente fino a sabato, per poi rivederci all’inizio della prossima».

Marco Strappini e Giancarlo Chiariotti

Quanto alla vittoria di Grottammare: «I ragazzi se lo meritavano, dovevamo fare risultato pieno e ci siamo riusciti. Siamo solo alla quarta giornata, non c’è da abbattersi nelle sconfitte né c’è da esaltarsi troppo ora dopo una vittoria. Se è di un progetto e di un percorso da portare avanti insieme con una squadra giovane che parliamo, allora si deve passare anche da certe tappe».

Lo stop potrebbe se non altro permettere di recuperare qualche assente dell’ultimo turno, quando sono rimasti fuori dai giochi i due Moretti, Sampaolesi, Calcina, Nicola Anconetani.

In Coppa si tornerà a giocare il 4 novembre a Jesi con la Biagio Nazzaro: dopo lo stop per 3-2 di Fabriano, servirà una vittoria con due reti di scarto per passare.