Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Eccellenza, il Marina fa l’impresa in casa dell’Anconitana

Nella sfida domenicale del Del Conero i biancoazzurri di Nico Mariani si impongono esaltandosi con la tripletta di Pierandrei tutta nella ripresa. Per i biancorossi in gol Ambrosini, autore di una doppietta

L'ingresso in campo delle squadre
L'ingresso in campo delle squadre

ANCONA- Il Marina fa l’impresa al Del Conero imponendosi 2-4 sull’Anconitana di Umberto Marino. I dorici perdono un’altra occasione per accorciare sull’Atletico Gallo Colbordolo capolista, fermata dal Porto d’Ascoli nell’anticipo di sabato. La truppa biancoazzurra di Nico Mariani, cinica più che mai, colpisce nei momenti chiave esaltando le qualità del bomber Pierandrei.

Parte benissimo l’Anconitana che, per quaranta minuti, impone il suo gioco a più mandate. Il vantaggio di Ambrosini, premia l’autorità mostrata, e lascia presagire ad un pomeriggio di gloria. A far capire, invece, che il destino della gara avrebbe preso altre strade il pareggio immediato di Marini. Nella ripresa va in scena il Pierandrei-show, anche con la complicità della distratta difesa dorica. Il centravanti del Marina ne fa tre, in mezzo il gol di Ambrosini per il 2-4 definitivo.

Sala stampa

Umberto Marino (Anconitana): «Abbiamo preso gol da calcio da fermo e le colpe non sono solo della difesa ma di tutta la squadra. Le colpe sono solo le nostre, non dobbiamo cercare alibi. Dobbiamo risolvere i problemi che abbiamo e lavorare. La classifica? Non la guardo, dobbiamo ritrovare noi stessi. È difficile trovare spiegazioni a questa partita dove il primo tempo abbiamo giocato bene».

Nico Mariani (Marina): «Era un sogno vincere al Del Conero. Non cambiamo i nostri obiettivi, vogliamo arrivare a quaranta punti e raggiungere la salvezza matematica. Tutto quello che verrà in più sarà di guadagnato. In questo campionato ci sono squadre fortissime, tra cui l’Ancona. Auguro ai dorici il meglio per i tifosi e per la città, che merita il massimo».