Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Cus Ancona, altra sconfitta in casa per il calcio a 5

Non è un momento particolarmente felice per il Cus Ancona alla sua prima esperienza nel campionato di serie A2

Calcio a5 del Cus Ancona (Foto, ufficio stampa)

ANCONA – Una vittoria, nove sconfitte di cui 8 consecutive. Non è un momento particolarmente felice per il Cus Ancona alla sua prima esperienza nel campionato di serie A2 di calcio a 5. Gli universitari, ma il pronostico era quasi che scontato, hanno perso in casa contro il Città di Mestre per 7 a 3. E pensare che il primo tempo tanto per sdrammatizzare poteva essere finito 1 a 0 per la formazione ospite, e invece il Città di Mestre in settimana ha raggiunto l’accordo con tanto di tesseramento con Leandrinho brasiliano dai piedi vellutati che proprio al Palacus di Posatora si è presentato mettendo a segno una tripletta nei primi 20 minuti di gioco.

Conti alla mano la formazione ospite è andata al riposo sul risultato di 4 a 0 con il Cus Ancona che ha pagato in fatto di errori tutto quello che c’era da pagare. Alla ripresa delle ostilità la formazione di Battistini dopo aver colpito un palo ha riaperto la contesa con Mancini e Benigni. Sul risultato di 4 a 2 il Città di Mestre è andato nuovamente in gol portandosi sul parziale di 6 a 2 e chiudendo di fatto la contesa anche se Piersimoni e un’altra rete della formazione ospite hanno fissato il risultato sul definitivo 7 a 3.

Una vittoria quella del Città di Mestre che non fa una piega ma a questo Cus Ancona va riconosciuta la voglia di combattere dal primo all’ultimo minuto. La situazione in classifica non cambia, tutto è ancora possibile in ottica salvezza anche per il fatto che c’è un intero girone di ritorno da giocare anche se al momento il Cus Ancona è all’ultimo posto in classifica.