Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Cucine Lube avrà il match point in casa. Bene la Videx. Eliminata la Vigilar

Nel ricco infrasettimanale del volley, fa festa la Cucine Lube vincente a Perugia e la Megabox Vallefoglia che ha superato Pinerolo. La “bella” sorride alla Videx ma è fatale alla Vigilar Fano

La Cucine Lube al match point

CIVITANOVA MARCHE – Una Cucine Lube bella e spietata ha fatto un solo boccone del Sir Safety Perugia, lontana parente della squadra spumeggiante vista domenica a Civitanova. In una pazza serie con vittorie solo in trasferta chissà che l’aria delle Marche non ridesti nuovamente Leon e compagni prolungando a gara 5 la Finale Scudetto.

Ovviamente in casa Lube va benissimo così, con un super Leal, un ottimo Rychlicki, il solito Simon ma, per battere la Perugia vista mercoledì al PalaBarton, sarebbe bastato anche qualcosa di meno.

Per coach Blengini «la voglia di riscatto quando perdi c’è sempre, soprattutto da parte di grandi giocatori che sanno di poter fare buone cose. Rispettiamo l’avversario, Perugia è una squadra tosta, tenace, agguerrita e di qualità. Sapevamo di dover offrire una pallavolo diversa da quella mostrata in Gara 2. Non si può scegliere di riuscirci, ma si può dare il massimo. In una Finale Scudetto bisogna restare agganciati, resettare e stringere i denti, sia quando si è sopra e gli avversari cercano di recuperare, sia quando si è in svantaggio e si deve rimontare. Se non si riesce, bisogna riprovarci nel set dopo. La Finale Scudetto è dura, perché si affrontano due grandi squadre: soffrire e resistere è normale, questo non deve essere il motivo di un cambio di atteggiamento o di una perdita di fiducia».

Il mercoledì del volley ha visto in campo, per il recupero della 5’ giornata di andata della Pool Promozione della serie A2 Femminile la Megabox Vallefoglia che ha superato al tiebreak Pinerolo, issandosi al 3’ posto in coabitazione con la CBF Balducci Macerata.

Domenica si gioca l’ultima giornata di regular season anche se la squadra di Bonafede ha altre due partite da disputare, la trasferta di Mondovì di mercoledì 28.4 per la quale la squadra non rientrerà nelle Marche dopo il match a Pinerolo del 25.4, e l’impegno interno contro Marsala del 02.05.

In serie A3 maschile la trasferta di Brugherio è stata fatale alla Vigilar Fano che chiude la stagione. Avanza invece la Videx Grottazzolina che ha superato Palmi e, al pari della MedStore Macerata che aveva sbrigato la pratica Portomaggione in 2 partite, prosegue la corsa nei playoff.

Ai quarti la Videx cercherà di vendicare gli amici di Fano vedendosela proprio con Brugherio. Prima in casa domenica 25.4.

La MedStore Macerata se la vedrà con l’Aurispa Lecce che ha eliminato a sorpresa Galatina al tie-break. A Macerata gara 1.