Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Coronavirus, Mantovani Calcio a 5: terminata la raccolta fondi a favore dell’ospedale di Torrette

La società anconetana di futsal si è prodigata in una raccolta a favore della struttura ospedaliera marchigiana che in questi giorni sta affrontando in prima linea l'emergenza Covid-19

Simone Cherubini
Simone Cherubini, Mantovani C5

ANCONA – Dal campo alla solidarietà il passo è molto breve. Lo ha dimostrato la Mantovani calcio a 5 che ha appena concluso una raccolta fondi destinata all’ospedale regionale di Torrette per l’emergenza Coronavirus. La storica società anconetana, che vanta sia la prima squadra maschile (serie C2/A) che quella femminile (serie C), insieme a tutto il settore giovanile, si è prodigata nella sua totalità per raggiungere l’importante risultato.
La somma raccolta sarà donata nelle prossime ore alla struttura ospedaliera per – si legge nel comunicato diramato dalla Mantovani – «dimostrare fattivamente la nostra collaborazione nei confronti di chi combatte quotidianamente il virus, sempre in prima linea».

A spiegare il perché dell’iniziativa è stato Simone Cherubini, uno dei membri del direttivo biancoblu: «Ci siamo attivati perché volevamo aiutare sensibilmente l’ospedale regionale di Torrette. C’è sempre bisogno di mascherine e altre strumentazioni e abbiamo pensato, nel nostro piccolo, di dare una mano. Fornire il nostro aiuto a chi combatte ogni giorno ci è sembrato il minimo in questo momento molto delicato».

L’iniziativa ha coinvolto tutti i tesserati della Mantovani, dirigenti, giocatori e genitori: «L’idea ha convinto tutti i nostri tesserati che l’hanno raccolta con entusiasmo. L’abbiamo pubblicizzata nei gruppi Whatsapp e sulle nostre pagine social e il bilancio finale non può che essere positivo».

Attraverso i suoi canali ufficiali la Mantovani sta promuovendo tante iniziative per mantenersi in contatto con i suoi ragazzi e ragazze.