Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Coppa del mondo di fioretto, trionfa Tommaso Marini

Domenica storica sulle pedane serbe per il fiorettista anconetano, che ha conquistato la sua prima vittoria nel circuito iridato degli Assoluti

Tommaso Marini (Foto: Augusto Bizzi)

Il giorno dopo il successo in Coppa del Mondo, il marchigiano delle Fiamme Oro Tommaso Marini ha espresso tutta la sua soddisfazione, dedicando il successo a coloro che lo sostengono.

Ieri (18 aprile) è stata una domenica storica sulle pedane serbe per il fiorettista anconetano, che ha conquistato la sua prima vittoria nel circuito iridato degli Assoluti proprio nel giorno del suo 22esimo compleanno. Il successo 15-9 sul compagno Giorgio Avola arrivato partendo dalle qualificazioni.

Il millennial Tommaso Marini, anconetano delle Fiamme Oro, allenato da Maria Elena Proietti Mosca al Club Scherma Jesi, ha debuttato con un 15-7 al francese Sido, ripetendosi poi con un 15-8 sul britannico Davis. Nel match che valeva la “top 8” il marchigiano ha lottato, sofferto e s’è imposto contro lo spagnolo Llavador, per 15-13, prima di assicurarsi un posto sul podio grazie al 15-9 contro un altro britannico, Mepstead, e di dominare anche la semifinale con l’olandese Giacon, sconfitto ancora per 15-9.

Di qui la finale, tutta azzurra: vittoria di Marini per 15-9, abbraccio con Avola e Tricolore che sventola dominando il podio tra gli applausi del team italiano. «Ringrazio tutti – ha dichiarato Tommaso – il ct, lo staff tecnico, l’incredibile staff medico, la mia maestra, la preparatrice, il club, i miei genitori che mi sopportano e i miei compagni di Nazionale soprattutto Alessio Foconi».

Classifica (213): 1. Tommaso Marini (ITA), 2. Giorgio Avola (ITA), 3. Kazuki Iimura (Jpn), Daniel Giacon (Ned);

17. Daniele Garozzo, 26. Edoardo Luperi, 28. Davide Filippi, 33. Alessio Foconi, 57. Guillaume Bianchi, 61. Damiano Rosatelli, 63. Filippo Macchi, 77. Alessio Di Tommaso, 80. Francesco Ingargiola, 129. Alessandro Paroli.