Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Conferme, nuovi innesti e giovani. Ecco la Goldengas Pallacanestro Senigallia

Il club senigalliese è pronto per la nuova stagione: confermato Mirco Pierantoni, tre giovani aggregati dal vivaio e la new entry Michele Peroni

Il neo acquisto Michele Peroni

SENIGALLIA – Inizia a prendere forma la Goldengas Pallacanestro Senigallia che si prepara al meglio alla stagione di Serie B 2020/2021. Come? Con la conferma della sua bandiera Pierantoni, l’ingresso di nuove leve e il nuovo arrivo Michele Peroni.

Ma andiamo con ordine. Compie 18 anni il matrimonio tra la Goldengas e Mirco Pierantoni, il capitano e recordman di presenze (525) vestirà anche per la prossima stagione la maglia numero 5. «Son contento – dice -, spero si possa ripartire insieme al più presto, lasciarci tutto alle spalle e personalmente spero di riuscire a terminare finalmente una stagione (ultime 2 tra gomito e Covid interrotte a metà) per poter appendere le scarpe al chiodo senza rammarico. Ringrazio la società, il coach e tutti quanti per la fiducia che ancora una volta mi hanno dato. Spero e mi impegnerò al massimo per non deluderli e per onorare al massimo la maglia della Pallacanestro Senigallia». Confermati anche Davide Terenzi (guardia classe 2003) e Riccardo Costantini (ala del 2002). Inoltre dall’Under 18, viene aggregato alla prima squadra Gianmarco Giuliani, play classe 2003.

Ma è anche tempo di nuovi arrivi, vestirà la maglia della Goldengas anche Michele Peroni, guardia di Oleggio classe 1994 e proveniente dalla Frata Nardò. Queste le sue prime parole da giocatore senigalliese: «È una società di tutto rispetto e molto solida del campionato di serie B, dove si possono ottenere importanti risultati di squadra e individuali, avendo appunto una società che ti mette a disposizione tutto quello di cui un giocatore ha bisogno durante una stagione. Inoltre ha influito molto anche il coach, conoscevo Paolini solo per sentito dire e grazie alla sua fama che lo contraddistingue, inoltre dopo che ho parlato con lui al telefono ho capito anche che persona è, e da quel momento non ho più avuto dubbi».