Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Coach Pansa dopo il ko della Ristopro: «Ancona ha meritato, ora guardiamo avanti»

L'analisi del tecnico cartaio: «Qualche nostra leggerezza in difesa, in attacco ci è mancata solidità in area, troppi errori ai liberi». Domenica si torna al PalaGuerrieri

I seicento tifosi fabrianesi in trasferta ad Ancona stavolta non hanno potuto esultare

FABRIANO – «Sconfitta meritata, per la qualità mostrata da Ancona e per qualche nostra pecca». Con la consueta onestà Lorenzo Pansa, coach della Ristopro Fabriano, analizza il match perso dalla sua squadra ieri – domenica 12 gennaio – sul campo dorico della Luciana Mosconi per 82-73

Si è interrotta a sette, dunque, la striscia vincente della squadra cartaia, raggiunta dalla Tramec Cento in testa alla classifica del campionato di serie B di basket a quota 26

«Al di là di quello che nella circostanza è mancato alla Ristopro, bisogna dare grande merito ad Ancona perché ha giocato una partita eccellente – ribadisce Pansa. – Per quattro volte la Luciana Mosconi ha cercato di darci una spallata, noi siamo sempre rientrati e questo è positivo, poi però negli ultimi minuti hanno segnato veramente tutti i canestri decisivi».

Assodati i meriti degli avversari, il nocchiero fabrianese passa ad esaminare cosa è mancato alla propria squadra. «Abbiamo commesso qualche leggerezza difensiva, perchè sennò 82 punti non li avremmo subiti (Fabriano è la seconda miglior difesa del campionato, di solito ne prende 64, nda) – commenta Pansa. – In attacco ci è mancata solidità in area nella parte offensiva (appena 11 canestri da due a segno, nda) e in aggiunta abbiamo sbagliato una caterva di tiri liberi (appena 15/25 di squadra, nda): con questi numeri diventa dura vincere sul campo di una squadra che adesso è molto ben attrezzata».

Di positivo c’è la percentuale al tiro da tre, 46% (12/26), superiore al solito. Ma non è bastata. «Dobbiamo trovare il giusto bilanciamento in attacco – conclude l’allenatore biancoblù: – cioè quando fermare palla in area e quando giocarla fuori».

Da domani, martedì, la Ristopro torna in palestra per iniziare a preparare il match contro la rediviva Esa Italia Chieti degli ex fabrianesi Stanic e Gialloreto, tornata ad esprimersi su livelli notevoli nelle ultime settimane sotto le cure di coach Sorgentone che ha sostituito Piero Coen. L’appuntamento è per domenica 19 gennaio al PalaGuerrieri di Fabriano (ore 18).