Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, la Cucine Lube espugna ancora Perugia

Salta ancora il fattore campo (3 su 3) con la squadra in trasferta che non solo vince ma gioca meglio. Per la Lube sabato a Civitanova prima occasione per tornare a cucirsi lo scudetto

La Lube vince gara 3

PERUGIA– Una Lube dominante vince a Perugia con un super Leal di fronte ad una Sir che non ripete la prestazione di Civitanova. Sabato 24 aprile sarà tempo di gara 4 all’Eurosuole Forum e per la Lube sarà la prima di due occasioni per confermarsi campioni d’Italia dopo lo scudetto 2019 e quello non assegnato nel 2020.

Parte forte la Cucine Lube con le facce giuste fin dai primi punti. Leon viene fermato col muro e Civitanova vola 6-9. Perugia ottiene più da Atanasjevic che da Leon (12-15) e coach Fontana ferma il gioco. La Lube si presenta in vista del traguardo del primo set 18-22. Chiude il muro di Simon 20-25.

Gli ospiti provano a fuggire anche nel 2’ set anche perché Perugia in attacco fa fatica per il buon lavoro a muro (2-5). Leal, dopo il 100% in attacco nel 1’ set mette tre aces 3-9 e Fontana chiede tempo. C’è solo la Lube in campo 5-13 in questa fase. Il set va velocemente in archivio con la Sir che cerca di ritrovarsi. Chiude facilmente 18-25 con l’errore di Solè in attacco.

Si riparte con il vento a favore per la Lube. Rychlicki si fa sentire in attacco e al servizio ma la Sir stavolta non si fa staccare. L’ace di Juantorena regala il primo break 6-8, Simon il 7-10. Entra Ricci per Russo cercando efficacia a muro. Simon a muro firma la presenza per il 12-17 che è già una sentenza. Perugia è in rottura. L’opposto lussemburghese è implacabile anche per tante imprecisioni umbre e la Cucine Lube chiude 14-25 con Anzani e può festeggiare lo 0-3.