Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Champions: il Pesaro pesca il fenomeno mondiale Ricardinho

Il sorteggio di questo pomeriggio a Nyon ha svelato le carte dei sedicesimi di finale di Uefa Futsal Champions League. Per il Pesaro sfida a Parigi contro l'ACCS

Il capitano Felipe Tonidandel in Champions League contro il Benfica nella passata edizione

PESARO – Ci siamo, la Futsal Champions League torna nel vivo e si aprono le porte dei sedicesimi di finale della massima competizione europea di calcio a 5. L’Italservice Pesaro, unica rappresentate italiana, dopo aver superato il primo turno in Montenegro contro il Titograd, ora se la vedrà con i francesi dell’ACCS Asnières Villeneuve 92. In altre parole, il team francese attualmente più forte e più in forma.

Il sorteggio di Nyon ha svelato le carte e l’urna non è stata molto clemente col team di mister Fulvio Colini, perché lo porterà ai piedi della torre Eiffel contro la squadra del giocatore di futsal più forte al mondo: Ricardinho.

L’asso portoghese, che ha firmato col club francese questa estate, è da tutti considerato il GOAT del futsal, grazie anche al premio come migliore giocatore al mondo vinto per sei volte di cui cinque consecutive. Un palmares infinito che vuole continuare a far crescere, ma ora di fronte si troverà un Italservice Pesaro in gran forma.

La sfida si giocherà a Parigi ma la data è ancora da definire (giorni possibili dal 12 al 17 gennaio), ma quel che è certo è che tutti gli occhi degli appassionati di questo sport saranno su questo big match. Perché è vero che per i transalpini c’è Ricardinho, ma i biancorossi vantano campioni del mondo del calibro di Borruto, Taborda, Cuzzolino e tanti altri gioielli che hanno bisogno di ben poche presentazioni.

Ecco come il club francese ha anticipato la notizia: «Un avversario da non sottovalutare, che ha esperienza nel giocare contro grandi squadre europee in Champions League».