Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Prima Categoria, la Castelleonese si coccola il giovane Sebastianelli

Il classe 2001, arrivato dalla Pergolese, è già stato autore di due pregevoli gol. Quello di sabato con la Falco, è valso un punto importante per la classifica. A piccoli passi avanza anche il Monserra

Contro i Portuali Ancona aveva messo a segno un gol da favola che però era valso poco ai fini del risultato. Sabato scorso si è ripetuto con la Falconarese. E stavolta, con una mezza rovesciata, ha consentito alla Castelleonese di prendersi un bel punto al Roccheggiani. Parliamo di Gianmarco Sebastianelli, classe 2001, prelevato in estate dal ds Danilo Bartolini dalla Juniores della Pergolese.

Il giovane talento sta incantando tutti per le sue qualità, tanto da esser diventato una pedina fissa nello scacchiere di mister Tito Perini. L’1-1 del fine settimana porta la sua firma e muove la classifica dei suasani (al secondo risultato utile di fila in Prima Categoria/B).

«Sono molto soddisfatto – dice Sebastianelli -. La rete con i Portuali è stata una grande emozione perché la prima nel calcio dei grandi. Quella con la Falco invece mi dà maggior soddisfazione in quanto ha dato un contributo maggiore alla squadra».

Poi, sull’inizio di avventura a Castelleone racconta: «Mi sto trovando molto bene perché i compagni di squadra e i dirigenti mi hanno accolto considerandomi uno di loro fin da subito. Stessa cosa con il mister».

Quindi sugli obiettivi di stagione: «Quello individuale è di impegnarmi sempre fino alla fine e non mollare mai anche in caso di sconfitta. Quello di squadra, come penso lo sia per tutti, è quello di salvarci per poi togliersi belle soddisfazioni».

Nello stesso girone B, un punto raccolto nella quarta giornata anche dal Monserra contro il Montemarciano (0-0). La squadra di Moretti sale a 5 punti. La Castelleonese invece è a 4. Entrambe le valmisane vogliono proseguire su questa scia per consolidarsi in posizioni più sicure.