Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La carica di Fenucci lancia un Conero Dribbling giovane e motivato

La società biancoverde è pronta ad iniziare affidandosi all'esperienza del tecnico ex Fabriano Cerreto. Alla sua corte sono arrivati Kebbeh, Douglas, Pjetri e Masi tutti giovani dalle grandi prospettive

Fenucci Osimo Stazione
Mister Fenucci con il presidente Orlandoni

OSIMO STAZIONE – Sarà una Conero Dribbling giovane, ambiziosa e motivata. Questo è quello che emerge dopo due terzi d’estate in cui la società del presidente Stefano Orlandoni ha fatto capire a tutti le sue intenzioni. La guida tecnica affidata ad un allenatore navigato come Gianluca Fenucci va esattamente nella direzione sopracitata, così come l’allestimento del roster biancoverde.

Le riconferme sono state mirate e ben indirizzate, per garantire il giusto grado di continuità con il passato ma aprire anche ad un rinnovamento. Soprattutto nella mentalità. Indosseranno ancora la casacca biancoverde il portiere Benedetto Bottaluscio e i calciatori Iannaci, Brandoni, Martelli, Severini e Staffolani. Insieme a questi tanti giovani che, già nella precedente annata, hanno avuto modo di mettersi in luce sotto la guida tecnica di mister Paolo Menghini.

Tra i nuovi arrivi da segnarsi sul taccuino ci sono il ventunenne Ebrima Kebbeh, ex Primavera del Palermo, e il classe ’99 Douglas con un passato nella Sangiustese. Non solo, la collaborazione con la Nuova Folgore di Renato Bussolari ha portato alla corte di Fenucci anche il difensore Eneo Pjetri (’00) e l’esterno Luca Masi (’98). La Conero Dribbling dovrebbe iniziare a lavorare dal 24 agosto, Covid permettendo naturalmente.