Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Rimini piega un buon Campetto Basket al Palaprometeo

I dorici di coach Stefano Rajola giocano una buonissima prima parte di gara ma poi cedono alla lunghezza dinanzi ai dirimpettai riminesi

Stefano Rajola
Coach Stefano Rajola, Campetto Basket Ancona

ANCONA – Lotta e combatte il Campetto Basket Ancona che, nonostante una prima parte di gara molto positiva, cede il passo alla Rinascita Rimini. I romagnoli, con un grande finale di match, si impongono 71-76 al Palaprometeo conquistando una posta in palio pesantissima per il proprio campionato di serie B.

LA PARTITA

Mettersi alle spalle Ozzano e ripetere la bella prestazione del derby vittorioso con la Janus Fabriano: queste le prerogative degli anconetani di coach Stefano Rajola che, nel primo quarto, si mettono i riminesi alle spalle con il parziale di 23-19.
Secondo quarto che segue le orme dell’inizio con gli anconetani in grande spolvero. Nel 40-35 con cui le squadre se ne vanno all’intervallo c’è tutta l’esuberanza della Luciana Mosconi in gran salute nella prima parte del match. Al rientro dagli spogliatoi cambia l’inerzia del match con gli ospiti più brillanti rispetto ai padroni di casa. La riscossa riminese si manifesta nel 56-59 che apre la strada all’ultimo quarto, quello decisivo.
La Luciana cade fisicamente, prova a reagire ma non riesce nel suo intento. Di contro, la Rinascita Basket alimenta il suo vantaggio chiudendo la sfida sul 71-76.