Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Campetto Basket, Rajola: «Veniamo da un periodo duro, ora dobbiamo lavorare»

Il tecnico della Luciana Mosconi ha analizzato la sconfitta con il Senigallia parlando anche della situazione covid che ha colpito la formazione anconetana negli ultimi giorni

Stefano Rajola
Stefano Rajola, tecnico della Luciana Mosconi Campetto Basket Ancona

ANCONA – Non è apparso, come prevedibile, soddisfatto il tecnico della Luciana Mosconi Campetto Basket Ancona Stefano Rajola al termine del derby interno con la Goldengas Senigallia terminato 77-101 in favore degli ospiti. Nelle sue parole è tangibile la delusione ma anche, complice la situazione covid che hanno vissuto i dorici, le attenuanti concesse ai propri giocatori.

«Purtroppo veniamo da quindici giorni molto difficili dove, solo negli ultimi quattro, siamo riusciti a far allenare i superstiti – spiega il tecnico -. Questo non giustifica la prestazione anche se va ripetuto che sono scese in campo sei persone più Tommaso Rossi del quale abbiamo dovuto accelerare il rientro. In questo caso ai ragazzi vanno date delle attenuanti perchè non ci siamo presentati nelle condizioni giuste».

Sulla partita poco da dire: «Se fai più di cento punti vuol dire che disputi una grande gara e per questo a Senigallia vanno fatti tanti complimenti. Noi paghiamo principalmente la prima frazione dove abbiamo subito veramente tanto. L’inerzia era facilmente leggibile. Il futuro? Cerchiamo di recuperare le energie dei ragazzi che in questo momento hanno speso tanto. Abbiamo l’imperativo di rimetterci in carreggiata per Vicenza».