Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Il Corinaldo non si ferma. Montagne russe col Pro Patria ma alla fine è gioia

Tre punti importantissimi, si può iniziare a pensare in grande. Finisce 9-8 per i marchigiani che volano sempre più soli al comando della classifica del girone C di Serie B

CORINALDO – Non si ferma questo Corinaldo che stende anche il Pro Patria in una partita dalle tantissime emozioni e soprattutto dai tantissimi gol, ben 17.

Finisce 9-8 per i marchigiani che volano sempre più soli al comando della classifica del girone C di Serie B.

Parte subito forte il Corinaldo che dopo 5 minuti è già sul doppio vantaggio con Vagnini e Taurisimano, accorcia il Pro Patria ma Campolucci firma il 3-1. Il Pro Patria torna a farsi minaccioso accorciando di nuovo le distanze, ma Vagnini sigla il 4-2 prima dello scadere del primo tempo.

Nella ripresa il Pro Patria accorcia di nuovo, ma Mancini con una doppietta porta il risultato sul 6-3, Ammendola fa 6-4 ma risponde prontamente Bacchiocchi per il 7-4. Il Corinaldo ha sempre in mano il risultato, anche quando Garofalo ed El Madi accorciano fino al 7-6, perché il solito Taurisimano sigla l’ottavo gol corinaldese, El Madi fa 8-7 e arriva persino il pareggio con Quaquarelli: 8-8. La partita però non è finita e al 39′ Taurisimano sigla il gol vittoria, quello del 9-8 che chiude definitivamente il match.

Tre punti importantissimi per il Corinaldo che può iniziare a pensare in grande.