Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Vigor ufficializza le cessioni: salutano in 10 tra cui capitan Rosi, Minardi resta

Dopo 8 anni Alessandro andrà fare un'esperienza altrove, mentre il portiere che sembrava sull'orlo di partire vestirà ancora la casacca rossoblu

SENIGALLIA – La Vigor Senigallia ufficializza i primi movimenti di mercato. Per ora soltanto cessioni, ma i nomi appena comunicati dalla società sono altisonanti: su tutti spicca quello del capitano Alessandro Rosi, per 8 anni a combattere con la maglia rossoblu, che ha deciso di comune accordo di fare un’esperienza altrove.

Oltre a lui, lasciano la Vigor, per un totale di 10 partenti, il portiere Matteo Morbidelli, i difensori Francesco Curzi, Alessio Cuomo e Davide Candolfi, il centrocampista Danilo Roberto, gli attaccanti Andrea Sabbatini, Kevin Gresta, Mirko Falcinelli e Luca Rocchi.

Rosi è stato salutato in prima persona dal patron Franco Federiconi. «E’ un figlioccio – dice -. L’ho visto arrivare quando aveva vent’anni e con noi di fatto è cresciuto diventanto negli anni un vero pilastro. Alessandro è un esempio di serietà, impegno e correttezza. Avrà saltato a malapena due allenamenti in tutto questo periodo, mi vengono i brividi a pensare che non ci sarà. Ma abbiamo già parlato insieme, i rapporti rimangono splendidi. E qui sarà sempre di casa, con qualunque ruolo vorrà scegliere. Grazie a lui e a tutti gli altri che andranno altrove».

Inoltre arriva un grande colpo di scena, a chiudere questo primo blocco di news. Luca Minardi, il portierone della cavalcata in Eccellenza, rimane a Senigallia. L’estremo difensore sembrava sull’orlo di lasciare, poi invece si è seduto con la società ed ha trovato l’accordo anche per il prossimo anno. Accordo che è legato esclusivamente al lavoro di Minardi, che lo costringerà a legarsi al gruppo soltanto in un secondo momento (tra ottobre e novembre).

Da lunedì, la società, fa sapere che svelerà i primi acquisti.