Vigor in Eccellenza, il presidente Federiconi: «Gioia indescrivibile»

Le dichiarazioni del numero uno rossoblù a compimento di un percorso meraviglioso. La società senigalliese torna nel gotha del calcio marchigiano

SENIGALLIA – Soddisfazione e anche un po’ di commozione, nelle parole e negli occhi del presidente della Vigor Senigallia Franco Federiconi. La storica società rossoblù è tornata in Eccellenza, dopo quattro anni dall’inizio del nuovo corso, grazie alla vittoria nello spareggio playoff di Promozione contro l’Atletico Ascoli 2-1.

Al termine del match il patron, immortalato in mezzo al capitano di lungo corso (8 anni con la Vigor, ndr) Alessandro Rosi e lo skipper in campo per la stagione 2018-2019 Nicola Vitali, spende parole al miele per i suoi: «È una gioia indescrivibile. Voglio ringraziare tutti: giocatori, staff tecnico, dirigenti collaboratori e questi fantastici tifosi che, nonostante il nubifragio hanno raggiunto Tolentino in massa».

Poi, prima di dar vita ai festeggiamenti, una menzione speciale di Federiconi ad un tifosissimo che non c’è più: Umberto Pacini, partner della società senigalliese sin dal giorno zero. «Il passaggio in Eccellenza vorremmo dedicarlo a Puccio. È stato un grande amico che mai dimenticheremo e che portiamo sempre nei ricordi e nel cuore. Fu il primo a credere in noi come sponsor già dalla Terza Categoria. Siamo sicuri che ci ha tifati dall’alto ed ha gioito con noi».