Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Mister Guiducci: «Grande mentalità, grande vittoria. Dedicata a tutti i tifosi rossoblu»

Il tecnico della Vigor Senigallia a fine gara elogia i suoi ragazzi per la vittoria ottenuta contro l'Anconitana e dedica il successo agli oltre duemila tifosi senigalliesi accorsi allo stadio Bianchelli

La curva nord della Vigor Senigallia esulta a fine gara
La curva nord della Vigor Senigallia esulta a fine gara

SENIGALLIA – Pochi minuti dopo la vittoria sull’Anconitana, il tecnico della Vigor Senigallia Massimiliano Guiducci commenta con grande soddisfazione la prestazione e il risultato.

«Merito ai ragazzi – dice il trainer rossoblu – che hanno approcciato al meglio la gara e si sono andati a guadagnare questa vittoria. Abbiamo giocato con più determinazione e meno fraseggio del solito, perché di fronte avevamo una squadra fortissima che non aveva mai perso sin qui. Siamo stati bravi ad andare subito in vantaggio, poi ovviamente c’è stato anche da soffrire. I miei però hanno messo personalità e hanno dimostrato di aver acquisito una mentalità vincente. Così abbiamo resistito e contrattaccato, chiudendo avanti il primo tempo.

Nella ripresa l’Anconitana ha iniziato forte, ma noi siamo potuti ripartire e dopo aver fallito il raddoppio una volta, l’abbiamo trovato con Carbonari. A quel punto si è fatta sentire anche un pò di stanchezza e abbiamo badato soprattutto a difendere. Ma lo abbiamo fatto bene, concedendo quasi esclusivamente cross dalla distanza agli avversari. Hanno accorciato le distanza, ma poi abbiamo resistito e conquistato, ripeto, una vittoria meritata. Complimenti a tutti i giocatori, perché hanno battuto una squadra fortissima, piena di ex professionisti e lo hanno fatto mettendo tanta quantità e qualità in campo».

Dedica finale ai tifosi: «È stato magnifico giocare di fronte a così tanta gente, la vittoria è tutta per loro – dice Guiducci -. Abbiamo riportato grande passione a Senigallia e questo ci rende orgogliosi. Ora però ci sono ancora sei partite in cui dobbiamo restare concentrati per mantenere a distanza il Barbara che anche oggi ha vinto e conquistarci lo spareggio playoff per l’Eccellenza.

Primo posto? Non credo sia possibile, anche se continueremo a giocare per vincere. Mancano sei partite, l’Anconitana è fortissima, noi non abbiamo nessun rimpianto perché i punti che abbiamo sia noi che loro rispecchiano quello che si è fatto in campo. Noi stiamo facendo molto bene, ma mancano ancora due mesi in cui dobbiamo continuare a dare il massimo e anche di più per regalare una gioia grande a questa piazza che lo merita».